Eventi

pubblicato il 16 giugno 2017

Honda scatenata al Wheels & Waves di Biarritz

Presenza con 6 moto che richiamano il passato ed il presente della Casa di Tokyo

Honda scatenata al Wheels & Waves di Biarritz
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • honda_W&W - anteprima 1
  • honda_W&W - anteprima 2
  • honda_W&W - anteprima 3
  • honda_W&W - anteprima 4
  • honda_W&W - anteprima 5
  • honda_W&W - anteprima 6

Honda in forze all'evento Wheels & Waves 2017. La casa di Tokyo espone 6 modelli che, tra special e prototipi, ripercorrono la storia del marchio giapponese. Tre delle moto presentate sono state rielaborate da dealer appassionati sulla base di modelli originali degli anni '70 ed '80.

CB 500 del 1977

Rielaborata dal dealer Honda 3C di Bayonne e da Ben Rameix, il designer di tavole da surf in Francia, la Honda CB 500 è stata rielaborata donandole uno stile café racer: grazie ad un nuovo telaio, un nuovo terminale di scarico, il tutto assemblato insieme ad una elegante combinazione di parti cromate e nere, luci full LED, pneumatici Firestone ed un solido disco freno anteriore. Le carene e il codino, realizzate a mano, si ispirano alle linee di una tavola da surf, esprimendo pienamente lo spirito del ‘Wheels & Waves’.

Una CX 500 dedicata a Nicky Hayden

L’altra special è la CX500, dotata di motore bicilindrico a V trasversale, e completamente trasformata dalla concessionaria Honda Kick Moto in una intrigante Flat Track Racer. Il lavoro anche qui si è concentrato sul telaio, oltre al serbatoio ed alla sella. A questo sono stati aggiunti cerchi anodizzati da 18” e una forcella di derivazione XL600R; in più, manubrio in alluminio, sospensione posteriore Öhlins e luci a LED. La gloriosa livrea HRC è impreziosita dal numero ‘69’ in onore di Nicky Hayden, recentemente scomparso.

CBX 1000: la 'Road Bomber' in salsa dragster

La terza moto rielaborata parte dalla base dell’incredibile 6 cilindri in linea da 1047cc della leggendaria CBX. Creata grazie alla collaborazione del dealer Honda Boulmich Moto di Parigi e il Bad Seed Motorcycle Club, la CBX ha cambiato anima diventando una muscolosa ‘Road Bomber’ con forti influenze dragster. Mezzo dal design minmal, vede numerosi dettagli rielaborati: nuovo telaio con nuove sospensioni posteriori Öhlins, terminale di scarico 6-in-1, faro e numero realizzati a mano, pneumatici Bridgestone BattleAxe.
A fianco di queste tre moto rappresentative del mondo Honda completamente riviste, non mancano le rielaborazioni di tre esemplari dei giorni nostri. A partire dalla Rebel, la 500 adatta ai patentati A2 equipaggiata con possenti pneumatici, dischi freno maggiorati e terminale di scarico realizzato e saldato a mano e dal look che rimanda al mondo BMX e Skateboard.
Si passa poi alla neo-retrò CB1100 che si presenta in due versioni: la CB1100TR Concept, realizzata in italia dal reparto R&D della Casa dell’Ala e vista ad Eicma 2016, ed una versione "dark" della EX, creata in collaborazione con i progettisti di South Garage di Milano, con serbatoio matt-black, il motore scuro, le cover e le ruote, ne esprimono il carattere; i semimanubri, la pompa freno radiale e la coda corta le conferiscono uno slancio aggressivo. Una dimostrazione lampante quanto la CB1100 sia un’eccellente base per la personalizzazione.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , special


Top