dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 giugno 2017

Perde i sensi ma resta in sella: la caduta a 200 Km/h [VIDEO]

Il motociclista Josh Boyd resta esanime dopo essere stato colpito dai frammenti di carena di una moto davanti a sé

Perde i sensi ma resta in sella: la caduta a 200 Km/h [VIDEO]

Purtroppo l'incidente in moto, sia in strada che quando si è impegnati in una gara o anche in una semplice sessione di turni di prove libere in pista, è sempre dietro l'angolo. Tanti i fattori di rischio, non ultimo essere coinvolti nelle disavventure altrui. Per fortuna, la pista, è probabilmente il luogo migliore e più sicuro che possa esserci, se proprio è destino che si debba concludere in terra la giornata.
E' quanto ha potuto verificare personalmente il motociclista Josh Boyd sul tracciato di Snetterton in Inghilterra.

Moto distrutta, ma al pilota è andata meglio 

Nel video si vede una Ninja ZX-10R in pieno rettilineo perdere pezzi di carenatura. Frammenti impazziti che, a 200 km/h colpiscono il malcapitato Boyd in pieno volto. L'impatto provoca la perdita di sensi dello sfortunato motociclista che, incredibilmente, resta in sella. In sella, ma completamente in balia della corsa della sua moto che, dopo aver attraversato la pista da un lato all'altro, termina la sua corsa contro le barriere laterali del circuito.
La vicenda si è poi conclusa in ospedale con Boyd che se l'è cavata con due occhi neri e tanta paura. Ovviamente poco da fare per la sua moto, andata completamente in frantumi.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , video


Top