dalla Home

Sport

pubblicato il 2 giugno 2017

MotoGP, che gara farà Valentino Rossi?

Il dottore oggi proverà la sua M1, sarà il primo vero banco di prova in vista della gara di domenica

MotoGP, che gara farà Valentino Rossi?

“Al Mugello non si dorme”. Quello italiano è un appuntamento speciale per gli appassionati di MotoGP che anche quest'anno invaderanno il circuito per assistere al sesto round della stagione 2017. Non si dorme perché la festa è continua, dal venerdì alla domenica. Perché l'adrenalina sale ora dopo ora fino a raggiungere il picco massimo nel momento in cui i semafori si spengono per lasciare spazio solo al rombo dei motori delle moto in griglia. Come sempre, anche quest'anno saranno tanti, tantissimi i fans di Valentino Rossi, il quale continua a tenere un po' tutti sulle spine per le sue condizioni fisiche.

Oggi il banco di prova

L'ok dei medici, che fino a qualche giorno fa non sembrava affatto scontato, è arrivato puntuale nel pomeriggio di giovedì. Ma il vero banco di prova per il dottore saranno le prove di oggi: sarà il momento della verità, perché solo in sella alla sua M1 sarà in grado di capire effettivamente se avrà dei limiti fisici in vista della gara di domenica. Rossi ha già fatto qualche giro in moto su strada, ma chiaramente lo sforzo di una gara è tutta un'altra cosa. Ha anche detto di sentirsi molto meglio rispetto a qualche giorno fa anche se teme di poter avere qualche problema nei cambi di direzione o, più in generale, nella respirazione, visto l'intenso sforzo che il fisico è chiamato a fare in una gara.

I rivali non faranno sconti

L'aspetto positivo è che se anche dovesse avvertire qualche fastidio oggi, ci sono sempre altri due giorni a disposizione per smaltire ulteriormente il dolore, continuando il recupero. Sarebbe invece un peccato ritrovarsi domenica a correre una gara nella consapevolezza di non poter lottare per le prime posizioni. Anche perché i rivali non faranno sconti. Marquez lo scorso anno ha perso la gara al fotofinish (ha vinto Lorenzo per pochi millesimi) e deve riscattare lo zero di Le Mans. Vinales è carico a molla e vuole incrementare il vantaggio in classifica. Da Pedrosa ci si può aspettare il guizzo in qualsiasi momento. E le Ducati di Lorenzo e Dovizioso, oltre che sul loro “motorone”, potranno contare sulla calorosa spinta dei tantissimi appassionati presenti.

 

Autore: Francesco Irace

Tag: Sport , motogp


Top