Curiosità

pubblicato il 25 maggio 2017

Restaurata la Suzuki XR14 RG500 di Barry Sheene [VIDEO]

Il mito rivive attraverso la moto Campione del Mondo 1976

Restaurata la Suzuki XR14 RG500 di Barry Sheene [VIDEO]

Suzuki ha rilasciato la prima parte di un video che mostra il restauro della XR14 RG500, ovvero la moto che vinse il Mondiale nel 1976 con alla guida il mitico Barry Sheene. I protagonisti sono l'ex meccanico del pilota Martyn Ogborne e un altro ex tecnico Suzuki, Nigel Everett, che porteranno all'antico splendore il gioiellino nipponico.

Stesse caratteristiche tecniche di quella di Sheene

Quando la Suzuki XR14 RG500 fu ritrovata non versava nelle migliori "condizioni di salute" e, solo attraverso i registri della divisione UK del marchio giapponese, si è potuto stabilire che si trattasse della mitica moto Campione del Mondo 1976. Nigel Everett è l'uomo responsabile del difficile lavoro di restauro. L'ex meccanico Suzuki ha usato tutta la sua conoscenza per ricostruire fedelmente la moto, che ha le stesse caratteristiche tecniche di quella che Sheene guidò in pista.

Un CV in più di potenza

Nel 1976, la XR14 RG500 poteva vantare una potenza pari a 101 CV @ 10700 rpm, mentre dopo il restauro arriverà a 102. Questo le consentirà di raggiungere la velocità massima di 281 km/h. La maggior parte della XR14 di Sheene era costituita di magnesio, ma dopo una serie di incidenti al motore, Sheene decise di usare una fusione di alluminio più pesante, ma più affidabile, ancora oggi visibile. Il motore è un vero e proprio "square four", una tipologia di quattro cilindri con una particolare forma a U.

Il mito che rivive

L'opera di restauro dei due tecnici Suzuki non servirà solo a riportare all'antico splendore una moto storica dalle eccezionali doti, ma riuscirà ancora una volta a riportare in vita un mito delle corse, Barry Sheene. Il britannico, scomparso nel 2003, fu il primo pilota che personalizzò casco e tuta da corsa, cucendosi così sulla pelle un numero che divenne leggenda, il 7.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , curiosità , video


Top