dalla Home

Eventi

pubblicato il 12 maggio 2017

Kevin Schwantz torna al Mugello: un weekend da leggenda in sella alla GSX-R 1000

Nelle giornate del 20 e 21 Maggio l'asso texano sarà ospite d’onore dell’evento dedicato alla GSX-R e ai Demo Ride Suzuki

Kevin Schwantz torna al Mugello: un weekend da leggenda in sella alla GSX-R 1000

Continua la serie di date organizzate da Suzuki per fare conoscere agli appassionati le doti della rinnovata sportiva GSX-R 1000 oltre a dare la possibilità di salire in sella ai nuovi modelli della gamma 2017. Dopo gli appuntamenti sui circuiti di Adria, Mugello, Cremona e Racalmuto, è nuovamente la volta dei test all’Autodromo del Mugello nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 maggio. Stavolta però con un padrino di eccezione: l'ex Campione del Mondo Kevin Schwantz. La leggenda texana ritorna sul tracciato che segnò il suo ritiro dalle corse nel 1995, e si esibirà di primo mattino con la nuova GSX-R1000, per poi concedersi a partire dalle 10.30, per foto e autografi con i suoi tifosi. Schwantz poi sarà nuovamente a disposizione del pubblico a metà pomeriggio.

Non solo GSX-R

Oltre alle prove in pista (per i quali si registra il sold out) ci sarà la possibilità di provare su strada le novità 2017 gamma Suzuki oltre a partecipare a molte iniziative divertenti, che culmineranno in un quiz che vedranno in palio, tra le altre cose, anche alcuni capi d’abbigliamento della linea dedicata all'indimenticato Campione. Ma non finisce qui: per chiunque possieda una replica della moto di Schwantz c'è la possibilità di poter esporre il suo “gioiello” nel paddock dell'Autodromo.

Che mezzo la "Gixxer"!

“La GSX-R1000 cambia direzione come una 600 o una 250. E’ agile e leggera, sembra volersi buttare in curva. Ha freni Brembo da 320 mm e sotto la loro azione la forcella si dimostra ben sostenuta. Ciò dà un gran feeling in curva, assicura un buon comfort e trasmette confidenza. Quando si modula la frenata e si cerca di fare curvare la moto l’avantreno è semplicemente eccezionale. La forcella Showa BFF sembra proprio quella ufficiale che viene utilizzata attualmente in MotoGP, Non ti delude mai. La taratura è ottimale e adoro la sincerità e il bilanciamento della moto. Ci sono tre mappature, A, B e C, e 10 livelli d’intervento del TC che rendono facile avvicinarsi al limite. L’erogazione è progressiva e il Variable Valve Timing e il Ram Air danno a questo quattro cilindri in linea una coppia incredibile. Che mezzo eccezionale!”. Parola di Schwantz.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , personaggi famosi , test-ride


Top