dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 11 maggio 2017

India, il più grande mercato moto del mondo: superata la Cina

Nel 2016 meglio della concorrenza di quasi un milione di unità vendute. Negli ultimi 7 anni il mercato segna un incremento del 32%

India, il più grande mercato moto del mondo: superata la Cina

Oltre 17,7 milioni di motociclette in un anno, cioè circa 48.000 unità vendute ogni giorno. Numeri impressionanti quelli del mercato in India. Numeri che hanno consentito nel 2016 il sorpasso,  in cima alla classifica dei più grandi mercati al mondo per le due ruote, del "totem" Cina, ferma (si fa per dire ) a 16,8 milioni di pezzi annui. Uno scenario di crescita vertiginosa, come dimostrato dal dato di incremento complessivo degli ultimi 7 anni: +37%.

Economia tra le prime al mondo per crescita

Tra i fattori che maggiormente hanno contribuito a questa performance c'è da annoverare il progresso dell'utenza femminile, che anno dopo anno sta guadagnando migliore emancipazione e sempre più posizioni ai vertici sociali, oltre ad una sempre maggiore qualità delle infrastrutture che stanno favorendo l'ascesa dello Stato dell'Asia meridionale ai livelli economici ed industriali delle maggiori potenze mondiali. E non a caso molte aziende europee stanno investendo da quelle parti con nuovi stabilimenti e nuove join venture per la produzione di moto, non solo di fascia economica, ma anche di livello premium.
Al contrario, in Cina, si sta assistendo in generale ad una contrazione, lenta, ma tangibile, dei consumi in vari settori, compreso il comparto automotive. Le sole moto nel 2009 contavano qualcosa come 19 milioni di unità vendute, a fronte delle 16,8 milioni attuali.

La crisi del mito cinese

Dopo una crescita del PIL a doppia cifra durata un ventennio, si è arrivati adesso ad una fase di fisiologico assestamento. Prova ne arriva anche dal settore delle due ruote che nell'ultimo anno ha visto le vendite calate dell'11%. E questo probabilmente è da ricollegarsi anche a fattori ambientalisti, da tempo a livelli critici, che rendono preoccupante la situazione sul fronte dell'inquinamento nelle grandi città. Molte strade sono chiuse alla circolazione e sono sempre più quelli che decidono di fare a meno dei normali mezzi di trasporto, nonostante, ci sia da segnalare il grande interesse verso mezzi elettrici, sia a due che quattro ruote.
C'è anche da dire come in India si stia assistendo ad un progessivo miglioramento globale delle condizioni di vita nelle aree rurali, e più in generale fuori dai grossi agglomerati urbani: aree dove il mezzo a due ruote è da sempre utilizzato come valida alternativa per gli spostamenti. Diversa la situazione cinese dove, a causa di un'economia che non ha invece giovato alle popolazioni residenti lontano dai grossi centri, l'acquisto e l'utilizzo di mezzi di trasporto, anche economici come per alcuni scooter, di fatto sta avendo una forte contrazione.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , mercato


Top