Attualità e Mercato

pubblicato il 27 aprile 2017

Volkswagen potrebbe vendere Ducati?

L'ipotesi, rilanciata dall'agenzia di stampa Reuters, parla di una possibile valutazione di vendita affidata alla banca di investimenti Evercore

Volkswagen potrebbe vendere Ducati?

L'indiscrezione rilanciata dall'agenzia Reuters, se confermata, avrebbe dei risvolti clamorosi. Il Gruppo Volkswagen proprietario attuale di Ducati Motor, starebbe valutando l'ipotesi di cessione del marchio bolognese per racimolare fondi a seguito dello scandalo "Dieselgate". Una vicenda da "lacrime e sangue" per il gruppo tedesco e che al momento è lungi dall'essersi conclusa. In quest'ottica, a seguito della pesante sanzione comminata dal Dipartimento di Giustizia americano e patteggiata a 4,5 miliardi di dollari, potrebbe rientrare l'opzione di vendita di Ducati al fine di raccogliere capitali per far fronte all'ingente esborso. Una voce che circola da oltre un anno e che trova man mano maggiori conferme.

Una carta preziosa da giocare

A Wolfsburg è da tempo in atto una revisione della strategia finanziaria, ed a questo proposito è stata incaricata la Banca di investimenti Evercore di fare una valutazione riguardo diverse opzioni. Tra queste rientrerebbe, stando a quanto riportato dall'agenzia di stampa Reuters, anche l'ipotesi Ducati. Il brand italiano, acquistato nel 2012 per 860 milioni di Euro, al momento naviga in ottime acque con fatturati in crescita e con una valutazione che ammonterebbe a circa 1,5 miliardi di Euro.
Dati i numeri e l'elevato appeal di un brand molto apprezzato per alti contenuti di immagine e tecnologia, VW starebbe sondando alcune possibilità, come la cessione a marchi come Polaris (da tempo circola il nome tra gli interessati). Tra queste però c'è anche l'utilizzo del valore stimato del brand motociclistico come fattore di peso da presentare nei bilanci ed avere un più facile accesso ai capitali necessari alla ristrutturazione finanziaria, ma anche valutare un collocamento sul mercato azionario. Nell'ottica di una più rapida e cospicua raccolta di capitali per far fronte alle impellenti scadenze sul fronte delle sanzioni.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , mercato


Top