dalla Home

Special e Elaborazioni

pubblicato il 24 aprile 2017

Motus MSTR by Fuller Moto: muscoli da Streetfighter

Da Atlanta una strabordante realizzazione dalle linee minimaliste e motore V4 da 1650 cc

Motus MSTR by Fuller Moto: muscoli da Streetfighter

Magari ai più il nome Motus non dirà molto. Stiamo parlando di una piccola factory dell'Alabama che ha realizzato una sport tourer poco tempo fa dalle caratteristiche fuori dagli schemi. La MSTR ha dalla sua peculiarità come il motore, 4 cilindri a V trasversale, raffreddato a liquido ed accreditato di 180 CV di potenza erogati in appena 8.250 giri. Ma quello che più lascia sbalorditi è la coppia massima di 171 Nm a 5000 giri/min. Numeri "muscolosi" per una moto che dalla sua vanta anche una carenatura in carbonio, sistema ride by wire per il gas e cruise control per gestire al meglio la voglia di "scappare di mano" del suo prorompente motore sui lunghi tragitti.

Streetfighter minacciosa

I ragazzi di Moto Fuller, un atelier con sede in Atlanta e capitanato da Bryan Fuller, hanno deciso di mettere mano a questa moto già di suo decisamente fuori dagli schemi, per tirarne i muscoli ancora più a lucido. Si è partiti dalla base tecnica di motore e telaio in traliccio della MSTR e, con pochi ritocchi, ne è venuta fuori una Streetfighter con i fiocchi. Qualche affinamento alla ciclistica, con dischi freno Brembo maggiorati e pinze monoblocco, ed al motore, con l'adozione di uno scarico che aiuta a tirare fuori ancora più cattiveria dal suo V4, oltre a conferire un aspetto all'insieme molto aggressivo e filante. Concetti che ritroviamo nei pochi elementi che compongono la carrozzeria, con il piccolo mascherino dalle linee pronunciate ed il codino che bilancia l'elemento anteriore, donando snellezza ed aggressività al design di questa raffinata special.

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni , special


Top