Attualità e Mercato

pubblicato il 21 aprile 2017

Honda, prodotto ad Atessa il milionesimo scooter SH

Tetsuya Kawahara, General Manager:"L'augurio è quello di festeggiare i 2 milioni di SH prodotti da Honda Italia"

Honda, prodotto ad Atessa il milionesimo scooter SH

Un traguardo importante quello appena raggiunto dallo scooter più popolare in Italia. L'SH ha tagliato il nastro del milione di pezzi prodotti negli stabilimenti Honda Italia di Atessa.
Alla cerimonia celebrativa dell’evento, tutto lo stato maggiore di Honda Italia: dal Presidente Minoru Nakamura, al Direttore di Stabilimento Marcello Vinciguerra e tutto il personale, compreso il Top Management Europeo rappresentato da Mr Kawahara, Mr Okamoto e Mr Kobayashi.

Mr Tetsuya Kawahara, General Manager Divisione Moto, ha così commentato lo storico traguardo: “L’SH è un marchio molto importante, apprezzatissimo non solo dal mercato europeo, ma anche da quello asiatico, espressione di qualità, affidabilità, ma anche di uno stile immediatamente riconoscibile. Il mio augurio è quello di poter festeggiare, nei prossimi anni, i 2 milioni di SH prodotti dalla Honda Italia”.

Un po' di storia

Il primo SH nasce nel 1984, prodotto in Belgio e con motorizzazione di 50 cc, cerchi a raggi e freni a tamburo. Tre anni più tardi la produzione viene trasferita in Spagna e da lì verranno prodotti gli scooter SH dei prossimi dieci anni.
Nel 1996 un cambiamento che ha segnato un'epoca: dagli stabilimenti Honda Italia esce la seconda generazione di SH con motorizzazioni di 50 cc e 100 cc a due tempi: la sella diventa a due piani, i cerchi sono adesso in lega, e spunta il freno a disco anteriore.
Ma l’anno probabilmente più importante per la famiglia di scooter Honda SH è il 2001: arrivano i modelli SH125 e SH150. Ed è subito boom di mercato: agile nel traffico, di qualità, bello da vedere, l'SH si mostra mezzo ideale per migliorare la vita di tutti i giorni negli spostamenti quotidiani.
Nel 2007 si aggiunge la versione 300 cc, che apporta nuovi concetti: aumentano potenza e dimensioni per un prodotto adatto anche alle percorrenze più lunghe.
Nel 2012, sempre dagli stabilimenti di Atessa, si inizia la produzione degli SH 125 e 150 con sistema ABS. Nuovo è il design, il motore e la ciclistica. Arriva inoltre l'unità motore eSP (enhanced Smart Power) con sistema Start&Stop. Il telaio è riprogettato ed è più leggero.
Infine, da Dicembre 2016 Honda Italia ha iniziato la produzione dei nuovi SH125 e SH150 con luci a led, sistema Smart-Key, vano portaoggetti anteriore più grande ed in grado di mettere in carica uno smartphone, sottosella capace di contenere un casco integrale.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , scooter


Top