Curiosità

pubblicato il 14 aprile 2017

Dagli USA un GPS da polso: TurnPoint, l'alternativa per i motociclisti

Il dispositivo si posiziona sul guanto e può essere un'idea semplice e pratica per la navigazione su due ruote

Dagli USA un GPS da polso: TurnPoint, l'alternativa per i motociclisti

TurnPoint è un nuovo dispositivo tecnologico per permettere a chi va in moto di indossare letteralmente il proprio GPS senza la necessità di installarlo sulla moto. Il software è semplice e pratico e si collega al programma di navigazione installato sul proprio telefono smartphone tramite un collegamento bluetooth, mentre un quadrante con corona di led ad alta visibilità, permette di leggere le informazioni direttamente dal dorso di un guanto realizzato ad hoc. La versione del TurnPoint presentata da una startup statunitense al momento è un prototipo.

Informazioni... a portata di mano

Secondo i realizzatori dell'idea, l'utilizzo del device è molto semplice: basta toccare con indice e pollice il dispositivo e dei sensori annegati nel guanto trasmettono il comando alla app sul telefono. Dopodichè il TurnPoint, tramite degli indicatori a led, indicherà il percorso da seguire oltre alle varie svolte da effettuare. L'autonomia dichiarata per la batteria è di 8 ore. Certo, l'attuale versione non sarà il massimo in termini estetici, ma con lo sviluppo di questa idea il design potrebbe essere ulteriormente migliorato
La startup che ha immaginato questo innovativo accessorio è la Lab Brothers di Atlanta, in Georgia. Sulla piattaforma Kickstarter è partita la ricerca di fondi per lo sviluppo di questa idea: l'obiettivo fissato è di 125mila dollari, da raggiungere entro il 7 Maggio.
Partecipare consentirà di acquistare un paio di guanti TurnPoint a meno di 140 euro, mentre il prezzo pieno si aggirerà probabilmente intorno ai 230 euro.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , accessori , curiosità


Top