Attualità e Mercato

pubblicato il 11 aprile 2017

Pedaggio, sbagli colonna? Multa di 85 euro e 2 punti-patente

L’ausiliario del pedaggio sanzionerà chi sbaglia...

Pedaggio, sbagli colonna? Multa di 85 euro e 2 punti-patente

Una multa per divieto di sosta vi arriva a casa dopo che un Vigile o un ausiliario della sosta vi ha beccato a parcheggiare lì dove non potevate; adesso, in via sperimentale sulle autostrade di Liguria e Piemonte, e in futuro un po’ ovunque, ci saranno gli ausiliari del pedaggio. I casellanti, che si specializzeranno nel dare multe.

Come funziona

Ipotizzate di sbagliare colonna al casello: avete contanti e vi infilate dove si pagate con le carte; o viceversa. A quel punto, pagherete il dovuto entro un paio di settimane, magari tramite bonifico online o in un Punto Blu. Ma ora, il rischio è che un casellante-ausiliario vi pizzica, individua la targa, e poi trasmette tutto alla Polizia stradale. Questa vi spedisce a casa la multa di 85 euro, più il taglio di 2 punti-patente.

In allegato

Occhio: dovrete comunicare chi guidava il vostro veicolo. Se lo fate, al trasgressore (potreste essere voi) verranno tolti 2 punti. Se non lo fate, vi arriverà a casa la multa supplementare di 300 euro,spese di spedizione incluse. Che raddoppia e quadruplica nel tempo in caso di mancato pagamento ulteriore.

Lo dice il Codice della Strada

La regola è prevista dall’articolo 176 del Codice della Strada, che c’è dal 2012: “I servizi di Polizia stradale relativi alla prevenzione e accertamento delle violazioni dell'obbligo di pagamento del pedaggio possono essere effettuati, previo superamento dell'esame di qualificazione, anche dal personale dei concessionari autostradali e stradali e dei loro affidatari del servizio di riscossione”. Ora, c’è l’intesa fra autostrade e Stradale: ai caselli il personale abilitato segnalerà il mancato versamento del pedaggio e gli agenti della Polstrada provvederanno poi a inviare il verbale a casa del proprietario del mezzo. Che pagherà multa e pedaggio. Altra storia per chi non paga di proposito: 422 euro di multa.

Una montagna di soldi

Ma quanti pedaggi vengono evasi ogni anno? Stando ai dati del 2015, siamo attorno a 7,4 milioni di euro. Recuperabili anche tramite gli ausiliari del casello. Denaro che va per circa metà ai gestori, e per l’altro 50% allo Stato, proprietario della rete autostradale dato in concessione ai privati tramite convenzioni.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada


Top