Eventi

pubblicato il 5 ottobre 2005

Aprilia a Parigi

Non solo motard e cross...ma anche enduro e strada!

Aprilia a Parigi
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia a Parigi - anteprima 1
  • Aprilia a Parigi - anteprima 2
  • Aprilia a Parigi - anteprima 3
  • Aprilia a Parigi - anteprima 4
  • Aprilia a Parigi - anteprima 5
  • Aprilia a Parigi - anteprima 6

Entrare allo stand aprilia al Salone Internazionale delle due ruote a Parigi è stato un po’ come mettere piede nel paese dei balocchi. Era da tempo che non si vedeva una aprilia così pimpante ed il bello è che non c’è più solamente la strada negli obiettivi…ma anche il Motard e l’enduro.

Aprilia cavalca le tendenze, proprio come ai tempi d’oro della gestione Beggio, e propone nuovi filoni andando a creare le esigenze. Gli economisti saranno sicuramente in standing ovation ma anche i cuori aprilia – come quello del sottoscritto – si sono illuminati ammirando le forme delle nuove SXV e RXV 450 e 550.

Inutile dire che sono meravigliose anche dal vivo ma quello che sorprende è il fatto che entrambe le proposte siano estremamente, per design e meccanica, simili alle sorelle impegnate nel mondiale. Talmente identiche che Mariano Roman (Aprilia B.U. Off Road Director) nell’aereo che ci ha portato da Venezia a Parigi mi ha confessato che nell’ultima gara del Mondiale la campionessa del mondo S2 ha corso con un motore pre-serie…

Due veri e propri missili terra aria, delle quali non si conosce i prezzi ma che – secondo indiscrezioni – dovrebbero essere superiori del 10% rispetto a quanto proposto dalle rivali giapponesi.

Molto più bella dal vivo che in foto, invece, la Tuono R 2006. La colorazione blu e rossa con scacchi bianchi, protagonista del primo scatto diffuso da Aprilia, non le rendeva davvero giustizia…mentre nella più discreta tinta nera e grigia è tutta un’altra musica. Telaio, sospensioni e motore sono quelli della velocissima RSV 1000 R seppur con qualche rivisitazione, che ha permesso di adattare le caratteristiche dinamiche all’assenza della carena.
La proveremo nei prossimi giorni a Treviso. Vi faremo sapere.

Niente male nemmeno la quarta novità: la Pegaso Trail. Si tratta di una versione enduro della popolare Petaso Strada, messa a punto per saziare la voglia di enduro dei clienti Aprilia. L’arrivo della nuova edizione, infatti, aveva lasciato a bocca asciutta i vecchi clienti…ma ora ci sono tutte le carte in regola per pensionare la Pegaso con motore Rotax e far entrare in garage la nuova spinta dal cuore Yamaha. Non c’è il cerchio da 21” chiesto dai più sportivi ma, in ogni caso, fa sempre parte della dotazione di serie un eccellente pacchetto ciclistico.

Brava Aprilia.

Autore: Emiliano Perucca

Tag: Eventi , saloni


Top