Attualità e Mercato

pubblicato il 30 marzo 2017

Gruppo Piaggio a tutto gas in Asia, ma...restando a norma

Le nuove norme che incombono sul mercato indiano

Gruppo Piaggio a tutto gas in Asia, ma...restando a norma

Il mercato asiatico è ormai da tempo target principale dei maggiori marchi produttori di due ruote. Già in forze con la presenza della Vespa e dei veicoli a tre ruote, il Gruppo Piaggio, grazie anche all'ingresso nei mercati indiani del marchio Aprilia con lo scooter SR150 (da subito apprezzato e scooter dell'anno), sta sempre più espandendo i propri volumi di vendita forte anche di un potenziamento della propria rete di dealer, facendo registrare aumenti di vendite del 20% nell'ultimo anno nel solo mercato del subcontinente indiano.

Emissioni sotto controllo

In un parco circolante a due ruote dove i numeri in questo segmento si calcolano in circa 3,5 milioni di pezzi venduti ogni anno, c'è grande attenzione ovviamente verso le emissioni inquinanti. A questo proposito il Gruppo rende noto di aver già avviato da alcuni mesi la produzione di veicoli 2, 3 e 4 ruote conformi alla nuova normativa Bharat Stage IV, che presto entrerà in vigore. Una sorta di normativa Euro che ogni produttore deve rispettare per poter omologare i propri mezzi.
Già in regola con l'SR150, Piaggio ha completato l'opera con l'upgrade dei modeli di Vespa prodotti nello stabilimento di Baramati (nello stato del Maharashtra), conformi alla Bharat Stage IV. L'eventuale stock di modelli rimanenti e non conformi alla norma verrà gestito in conformità con la direttiva riguardante le emissioni emanata della Corte Suprema indiana.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , mercato


Top