dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 10 marzo 2017

Incidente mortale per Anthony Delhalle, campione di Endurance

8 titoli mondiali nell'EWC, è morto ieri durante una sessione di test a Nogaro. Aveva 35 anni

Incidente mortale per Anthony Delhalle, campione di Endurance

Anthony Delhalle, pilota del team Suzuki S.E.R.T. del mondiale Endurance è morto ieri mattina a causa delle ferite riportate in un bruttissimo incidente sul circuito di Nogaro, dove stava testando la moto con la quale avrebbe affrontato la nuova stagione dell'EWC 2017. Anthony non era uno dei piloti più conosciuti, ma è stato 8 volte campione del mondo Endurance, 5 nella massima categoria e 3 nella Superstock.

Una carriera brillante

Era uno specialista elle gare di durata e il fiore all'occhiello del team Suzuki, un punto di riferimento per tutto il mondo dell'EWC. Assieme a Vincent Philippe, suo compagno di squadra degli ultimi anni, ha conquistato alcune delle vittorie più belle in assoluto nelle gare di durata per moto. 
Nato nel 1982, è entrato a correre in questa categoria nel 2006 e non l'ha più abbandonata. Nella classe Superstock ha vinto al debutto con una Suzuki, vincendo poi il titolo mondiale con il team del Qatar nel 2007, 2008 e 2009. Passato al mondiale con S.E.R.T. nel 2011 ha conquistato 5 titoli accanto al già citato Philippe, in 6 anni partecipazione.

Incidente poco chiaro

La dinamica del suo incidente è ancora sconosciuta. Durante la sessione di test in preparazione della 24h di Le Mans ha perso il controllo della sua GSX-R e la situazione è sembrata subito grave. Trasportato d'urgenza in ospedale, Anthony è morto poco dopo lasciando una moglie e due figli. Tutto il mondo del motorsport in queste ore si sta raccogliendo attorno a squadra e famiglia. Ciao Anthony. 

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , endurance


Top