dalla Home

Novità

pubblicato il 9 marzo 2017

Honda CRF1000L Africa Twin Rally 2017

Una versione speciale ed estrema della Africona, ordinabile in concessionaria

Honda CRF1000L Africa Twin Rally 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CRF1000L Africa Twin Rally - anteprima 1
  • Honda CRF1000L Africa Twin Rally - anteprima 2
  • Honda CRF1000L Africa Twin Rally - anteprima 3
  • Honda CRF1000L Africa Twin Rally - anteprima 4
  • Honda CRF1000L Africa Twin Rally - anteprima 5
  • Honda CRF1000L Africa Twin Rally - anteprima 6

L'abbiamo vista a EICMA 2016 e al Motor Bike Expo in esposizione assieme alle versioni di serie, ma finalmente e a grande richiesta la Honda CRF 1000 L Africa Twin Rally è diventata realtà. Al Motodays 2017 è stato tolto il velo alla moto definitiva che sarà ordinabile presso i concessionari ufficiali Honda, allestita dall'importatore delle off-road Honda, RedMoto, con la collaborazione del dakariano Paolo Ceci che l'ha sviluppata alla Africa Eco Race 2017.

Per fare qualsiasi avventura

Che scopo ha questa nuova versione dell'Africona? Di sicuro affascinare, con il suo look ispirato dalla CRF 450 Rally che corre la Dakar, ma anche rappresentare un'ottima moto da viaggi ai confini del mondo, grazie alle sue caratteristiche fuoristrada ancora più accentuate e al peso ridotto (di circa 7 kg).
Il frontale è forse la parte più caratteristica, con il cupolino trasparente e il telaietto in vista, che ingloba i faretti a LED e la strumentazione da rally con il road-book (disponibile in optional). I nuovi fianchetti, più piccoli, si raccordano perfettamente con la nuova sella tipicamente off-road, che culmina nel piccolo parafango posteriore che alleggerisce molto la visuale. 
Meccanicamente rimane invariata, e la proverbiale affidabilità del bicilindrico parallelo 1000 non viene intaccata, benchè la nuova centralina permetta un setting più preciso dell'erogazione e il controllo tramite app. Cambiano anche le sospensioni, con un kit forcella e monoammortizzatore specifico per il fuoristrada, così come le ruote che sono professionali con mozzi in allumino ricavati dal pieno e penumatici rally.

Dettagli curati ma non perde versatilità

Il resto è un lavoro di fino, con parecchi dettagli in carbonio, piastre forcella in alluminio dal pieno, protezioni e paramotore,  tubi freno e radiatore più resistenti, griglie di protezione, scarico racing con DB Killer e pedane in acciaio tipicamente off. Rimangono gli attacchi per le borse originali, che dimostrano come questa versione non sia soltanto per i rallysti, ma anche per chi vuole una moto adatta all'avventura e davvero esclusiva.
Tutto è, ovviamente, omologato e non intacca gli standard Euro4 della nuova Africa Twin. Sarà acquistabile in versione con cambio manuale e in quella con cambio DCT. Come optional, a parte il portastrumenti già citato, ci sarà la protezione per il freno di stazionamento e per gli attuatori del cambio DCT e la presa USB. Il prezzo? 21.490 Euro f.c. per la versione con cambio manuale e 22.640 Euro f.c. per la versione con cambio sequenziale a doppia frizione DCT.

Autore: Redazione

Tag: Novità , motodays 2017


Top