dalla Home

Sport

pubblicato il 20 febbraio 2017

Superbike: iniziano con la pioggia i test di Phillip Island

Tempi sballati a causa del brutto tempo, che ha bloccato del tutto i lavoro per qualche team

Superbike: iniziano con la pioggia i test di Phillip Island

I test Superbike che sono appena iniziati a Phillip Island sono - come da tradizione - gli ultimi prima dell'inizio ufficiale della stagione, che inizierà fra meno di una settimana proprio nella pista australiana. In genere, queste giornate vengono sfruttate dai team per portare avanti il lavoro di messa a punto, ma nella prima giornata le cose non sono andate nel verso giusto a causa del maltempo.

Pioggia combinaguai

Il clima dell'Isola di Filippo, a volte, può essere fastidioso, come spesso accade nelle zone che si affacciano sul mare aperto: pioggia, poi vento e poi sole, a volte anche tutti assieme. Il lunedì è trascorso così, con piccole finestre di bel tempo che hanno dato la possibilità ai piloti di fare qualche giro un po' più veloce, ma con tante difficoltà.
Alla fine del Day1 la classifica non rispetta i reali valori in campo, perchè al primo posto si è piazzato Xavi Fores con la Ducati privata del team Barni Racing, unico ad aver sfruttato gli ultimi minuti e la pista un po' più asciutta per piazzare un 1'31"412 che gli vale la pole del giorno. Lo spagnolo precede il campione del mondo Jonathan Rea e Marco Melandri, entrambi autori del loro miglior giro in mattinata, prima dello stop forzato ai box fino al pomeriggio.

Occasione sprecata per Honda

Chi ha potuto, ha sfruttato l'occasione per lavorare sull'assetto da bagnato della propria moto, quindi una giornata non del tutto buttata, a parte per Honda che aveva bisogno di rodare sull'asciutto la nuova CBR1000RR, che accusa ancora un deficit prestazionale dato dalla gioventù del progetto e dalla necessità di adattare da zero l'assetto di una nuova moto. Di fatti, Bradl e Hayden hanno chiuso entrambi oltre il decimo tempo. Per domani si spera in un po' più di sole. Tutti gli aggiornamenti dalla pista li potete seguire su motorsport.com

Autore: Redazione

Tag: Sport , superbike


Top