dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 febbraio 2017

5 errori che nessun motociclista dovrebbe mai commettere

Un breve elenco di sbagli a due ruote fra i più comuni che si possano fare, da evitare assolutamente

5 errori che nessun motociclista dovrebbe mai commettere

Comprare una moto è senza dubbio eccitante, dalla prima idea a quando abbiamo le chiavi in mano è un piacere unico fatto di piccoli momenti dal grande valore, che solo noi appassionati sappiamo goderci per quello che davvero rappresentano: la realizzazione di un sogno. Molto spesso, però, la fretta o la voglia di provare emozioni speciali ci porta a fare scelte sbagliate... ecco gli errori in cui non dobbiamo incappare mai, come consigliati da RideApart.

Comprare moto al di sopra delle nostre capacità

Non c'è errore di più grave di questo. Che la moto sia nuova o usata, è fin troppo facile interpretare male le proprie qualità di motociclista e prendere una moto che non è in linea con quello di cui abbiamo effettivamente bisogno per godere al massimo della guida. Così come un atleta non può spingersi oltre il suo limite, perchè rischia di farsi male, anche un motociclista che cavalca una moto al di sopra della sua capacità di portarla rischia la vita. In sostanza, se siete dei neofti, magari non puntate subito alla 1299 Panigale ma intraprendete un percorso per gradi... prima o poi, tanto, la Panigale ve la fate lo stesso!

Comprare senza provare

Prima o seconda mano, MAI comprare una moto che non avete provato. Nel primo caso potreste trovare una moto che - al di là dell'estetica e degli specchietti per allodole - non fa al caso vostro per la posizione di guida, o per il comportamento del motore, o per l'utilizzo finale che ne volete fare. 
Nel secondo caso, invece, l'usato potrebbe avere difetti di cui il venditore non vi ha messo al corrente. Anche se una moto è esteticamente immacolata, tenuta maniacalmente e perfettamente manutenzionata, non esiste carta che possa dirvi se la frizione è ormai andata o se il telaio è storto e tira da un lato. Provare sempre, senza se e senza ma.

Descrivere la moto al suo proprietario

Capita che in una discussione fra motociclisti, si finisca a parlare della moto di uno del gruppo in particolare. Nel dubbio, non provate mai a criticare o specificare particolari dettagli a riguardo facendo i saccenti senza averla mai provata. Potreste aver letto tantissime recensioni o aver discusso all'infinito sui forum di marca, ma la realtà è che - come sopra - non si può conoscere un mezzo senza averlo provato e rischiereste soltanto di fare una figura barbina con chi quella moto la conosce davvero. Siate umili.

Dilapidare il conto in banca per la moto

La moto è una passione che si deve vivere a cuor leggero, un plus che migliora la vita di tutti i fanatici di due ruote e non una spina nel fianco. Se il vostro obbiettivo è la 1299 Panigale (è l'esempio del giorno) ma non avete i soldi per comprarla, non indebitatevi troppo e non mettetevi in difficoltà. Puntate su qualcosa di più economico ma che stimola altrettanto la vostra passione. Se siete motociclisti scaltri, troverete al miglior soluzione al minor prezzo sempre, e sarà una vera goduria poter guidare la propria moto senza demonizzarla per avervi lasciato al verde.

Comprare la moto sbagliata

Se siete persone che utilizzano la moto solo su strada, non compratevi la 1299 Panigale (aridaje), se vi piace piegare come matti a ginocchio per terra, non compratevi una Harley-Davidson Softail, se vi appaga la guida rapida e i numeri da circo, non mettetevi in garage una Gold Wing. Potremmo fare altri mille esempi ma il concetto è sempre lo stesso... pensate bene prima di comprare una moto, non lasciare ragionare solo il cuore ma anche il cervello, la moto deve essere bella da vivere a 360°, e ricordatevi che la dovete guidare alla vostra maniera per poter cogliere tutto il piacere possibile.

 

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , curiosità


Top