Sport

pubblicato il 31 gennaio 2017

Test MotoGP Sepang: sotto la carena, rispuntano le alette!

Stavolta a sperimentare le novità aerodinamiche sono le Yamaha M1 di Rossi e Vinales. Anche se...

Test MotoGP Sepang: sotto la carena, rispuntano le alette!

Come ci spiega il Direttore di Motorsport.com Italia, Franco Nugnes, la ricerca aerodinamica in MotoGP non si ferma: la Yamaha ha montato sulla M1 di Valentino Rossi una carena che al suo interno ingloba due alette. Vietati i flap a vista, si cercano gli stessi risultati nascondendoli nella carrozzeria.

Profetico...

Aveva ragione Gigi Dall'Igna, il direttore generale di Ducati Corse: l'abolizione delle alette avrebbe fatto aumentare i costi della ricerca aerodinamica in MotoGP. La Yamaha ha mandato in pista nei test di Sepang una M1 dotata di una carena che contiene le alette nella parte interna, rispettando, quindi, quelli che sono i vincoli del regolamento. Lo si vede chiaramente nell'immagine che mostra una Yamaha che nella sezione frontale propone una carena allargata nella parte superiore perché al suo interno si possono osservare un paio di deviatori di flusso. Fatta la regola, trovato l'inganno...

Un nuovo trend

Il fatto curioso è che la... notizia sia stata ufficializzata direttamente da un tweet di MotoGP.com, vale a dire il sito ufficiale del Motomondiale. L'efficacia delle alette era stato a lungo smentita, ma poi tutti si sono orientati a sviluppare questi concetti lanciati dalla Ducati. Ora siamo arrivati alla seconda fase con le alette che sono nascoste entrobordo nelle carene. La Yamaha non sarebbe stata la prima a uscire allo scoperto, perché la Ducati sarebbe riuscita a nascondere ieri una soluzione simile che non è stata notata...

Autore: Franco Nugnes

Tag: Sport , motogp


Top