Sport

pubblicato il 30 gennaio 2017

MotoGP: ecco la Suzuki di Iannone e Rins

Presentata a Sepang la GSX-RR dei due nuovi portacolori di Hamamatsu. Cambiano solo le grafiche, ma le novità arriveranno presto

MotoGP: ecco la Suzuki di Iannone e Rins
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki GSX-RR MotoGP 2017 - anteprima 1
  • Suzuki GSX-RR MotoGP 2017 - anteprima 2
  • Suzuki GSX-RR MotoGP 2017 - anteprima 3
  • Suzuki GSX-RR MotoGP 2017 - anteprima 4
  • Suzuki GSX-RR MotoGP 2017 - anteprima 5
  • Suzuki GSX-RR MotoGP 2017 - anteprima 6

Come da tradizione, i primi test invernali MotoGP accompagnano anche le prime presentazioni delle squadre 2017. Dopo Ducati e Yamaha, già viste la scorsa settimana, tocca a Suzuki che sulla pista di Sepang ha tolto i veli alla GSX-RR della nuova stagione, presentando anche la nuova squadra composta da Andrea Iannone, ex Ducati, e Alex Rins, promosso dalla Moto2 alla classe regina.

Nuove solo le grafiche

Il nuovo prototipo Suzuki si presenta con linee del tutto simili a quelle dello scorso anno, sembra identica fin nel minimo particolare e si differenzia per la nuova livrea, che mantiene il blu elettrico a contrasto con il giallo fluo, ma li mischia con grafiche diverse che cambiano anche la percezione delle forme all'anteriore. Anche la presa d'aria sul cupolino è gialla all'interno, così da dare un'immagine un po' diversa di tutto il cupolino.
I piloti sono una novità assoluta anche se la squadra mantiene gli stessi tecnici dello scorso anno. A capo del team c'è sempre quel Davide Brivio ex team manager di Valentino Rossi, che dovrà dare la direzione giusta a Iannone dopo diversi anni in sella alle moto di Borgo Panigale, e al nuovo arrivato Rins che è alla prima esperienza con una MotoGP.

Piloti "gasati"

Iannone ha commentato: "durante l’inverno mi sono allenato e mi sono rilassato. Le impressioni a Valencia sono state molto buone, la moto mi piace e il telaio è ottimo, si adatta tanto al mio stile. Spero di far bene, il mio target è vincere, ma sarà difficile, daremo tutto". Anche Rins è abbottonato, ma positivo dopo il brutto infortunio di fine anno: "ora sto bene, sono pronto per scendere in pista. In questi mesi mi sono ripreso e mi sono allenato bene. La scuderia è come una famiglia, mi hanno fatto sentire la loro vicinanza dopo l’incidente, mi trovo benissimo." In bocca al lupo a entrambi!

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp


Top