Sport

pubblicato il 29 dicembre 2016

SBK 2017: cambia la programmazione del weekend

La stagione 2017 inizierà a febbraio e l'introduzione della SSP300 cambia gli orari di prove e gare

SBK 2017: cambia la programmazione del weekend

Non è ancora finito l'anno che già si parla di Superbike. Effettivamente mancano poco più di 2 mesi all'inizio della nuova stagione, che porterà diverse novità sia in termini di regolamento che di programmazione delle gare, con l'intento di rendere ogni weekend un po' più appassionante e imprevedibile della stagione appena conclusa.

Le nuove regole

Non ci saranno grandi cambiamenti nelle squadre e nella partecipazione delle Case, ma sappiamo già che ci sarà la nuova regola della griglia invertita: i piloti a podio di Gara1 partiranno in terza fila, mentre i piloti che si classificano al 4°, 5° e 6° posto partiranno dalla prima fila e quelli che si classificano al 7°, 8° e 9° posto partiranno dalla seconda fila.
Griglia a parte, viene anche rivista la programmazione del weekend, che continua con la soluzione di una gara al sabato e una alla domenica per la massima categoria, anche se nel 2016 non è piaciuta tanto agli appassionati che preferirebbero tornare alla classica sistemazione delle due manche in un solo giorno. 

Cosa cambia nella programmazione?

Venerdì tutte le classi avranno i turni di prove libere a partire dalle 9 fino alle 17:30, compresa la nuova categoria delle Supersport 300. Il sabato cambia la Superpole della Supersport che si disputerà dopo Gara1 della SBK (invece che subito prima) e la Superstock avrà una sessione supplementare di prove libere il sabato mattina. Domenica le gare partono alle 11.30 con la gara SSP, seguita da Gara2 SBK, SSP300 e infine la STK1000 che chiuderà la programmazione del weekend. Riuscirà questa nuova sistemazione degli orari a rinnovare l'interesse per le derivate di serie?

Autore: Redazione

Tag: Sport , superbike


Top