Attualità e Mercato

pubblicato il 28 dicembre 2016

MV Agusta: stop alla nuova F4 e licenziamenti in vista

Continua la crisi dell'azienda, che passerà da 300 a meno di 200 dipendenti e interrompe lo sviluppo della nuova superbike

MV Agusta: stop alla nuova F4 e licenziamenti in vista

MV Agusta è in difficoltà finanziarie da più o meno un anno, quando ha annunciato la crisi di liquidità e la necessità del concordato di continuità. Dopo diverse vicende e piccoli accenni di ripresa, l'azienda non è riuscita a tirarsi fuori dal pantano con le sue forze e ha appena siglato un accordo vincolante con il fondo d'investimento internazionale russo Black Ocean Group. In attesa di una vera ripresa, però, mancano i soldi per completare la tanto attesa nuova F4 1000.

Meno moto, meno dipendenti e niente F4

In un'intervista con Alan Cathcart per il magazine Australian Motorcycle News, il CEO di Schiranna Giovanni Castiglioni ha parlato di uno stop momentaneo al nuovo progetto F4 e di un focus dell'azienda verso le naked già a listino, che riceveranno un upgrade fino a 1200 cc. In sostanza, potremmo non vederla nemmeno al prossimo EICMA 2017, dopo essere rimasti un po' delusi all'edizione di quest'anno.
Anche i volumi di produzione sono stati profondamente rivisti. Castiglioni parla di un ridimensionamento della previsione di vendita dalle 9.000 unità previste nel 2017 prima della crisi a un più modesto valore di 5.000 moto vendute. Anche la forza lavoro aziendale verrà ridotta e si passerà in maniera graduale dei circa 300 dipendendi di oggi a meno di 200. Anche il reparto Ricerca e Sviluppo passerà da 70 a 40 dipendenti. 

Cosa succederà?

Rimangono tanti punti di domanda: continuerà l'impegno di MV nel campionato Superbike? AMG sarà ancora partner o cederà la sua quota del 25% come suggeriscono alcune indiscrezioni? Il fondo d'investimento riuscirà ad arginare le perdite e a far decollare nuovamente l'azienda? Probabilmente solo il tempo saprà darci una risposta, nel mentre state sintonizzati su OmniMoto.it, seguiremo ancora la vicenda.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , interviste


Top