Attualità e Mercato

pubblicato il 14 dicembre 2016

Avviso bonario per vecchie multe non pagate: 5 cose che forse non sai

Una micro-guida per chi riceve un avviso bonario da un Comune

Avviso bonario per vecchie multe non pagate: 5 cose che forse non sai

A chiunque può capitare di commettere un’infrazione in città, ricevere una multa da un Comune, e non pagare il verbale entro i 60 giorni previsti per legge. Magari perché si attraversa un momento economico delicato, o perché semplicemente la contravvenzione è stata messa in un cassetto, e lì dimenticata. A questo punto, ogni Comune si regola come crede; ma vediamo che cosa succede, di solito.

1) Trascorsi 60 giorni senza che abbiate pagato la multa, questa raddoppia. Il Comune può inviarvi un avviso bonario: uno strumento che permette al Comune di riscuotere un credito bonariamente in caso di mancato pagamento di sanzioni per infrazioni al Codice della Strada. Bonariamente significa che non c’è uno strumento coercitivo vero e proprio, come la minaccia del fermo amministrativo della moto.

2) Nell’avviso bonario, viene indicato il termine di 60 giorni per pagare la vecchia multa. Se versate il dovuto, la questione è chiusa. Se non versate il dovuto, il Comune si avvale di Equitalia, che vi invierà a casa la cartella esattoriale: oltre al doppio della multa, ci sono interessi di mora e l’aggio dell’ente riscossore.

3) Avete diritto a far annullare l’avviso bonario se la moto è stata ceduta in data antecedente all’accertamento della violazione:è richiesta copia dell’atto di vendita (non è sufficiente la procura a vendere). Oppure se la moto risultava rubata alla data della violazione: è necessaria la denuncia di furto e il verbale di ritrovamento o la registrazione della perdita di possesso. Avviso da annullare anche se l’importo del verbale (sanzione e spese di notifica) è stato pagato entro i 60 giorni (di calendario) dalla data di notifica del verbale stesso: è necessaria copia della ricevuta del pagamento.

4) L'avviso bonario è un atto informativo, e pertanto non è impugnabile. Per la presentazione di opposizione è necessario attendere la notifica dell’ingiunzione che verrà emessa nel caso in cui l'avviso non sia stato pagato.

5) In genere, nell'ipotesi di temporanea di una situazione di obiettiva difficoltà nel pagamento, potete presentare al Comune istanza di rateazione del pagamento. Sulle somme rateizzate si applicano gli interessi legali. In caso di mancato pagamento di due rate, anche non consecutive, il debitore decade automaticamente dal beneficio della rateazione.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada , multe


Top