Attualità e Mercato

pubblicato il 1 dicembre 2016

Inverno in moto: quest'anno sarà particolarmente freddo

Secondo i principali meteorologi sarà una stagione rigida già a partire da dicembre

Inverno in moto: quest'anno sarà particolarmente freddo

Appartenete alla categoria "centauro tutto l'anno"? Peccato! Secondo i principali canali meteorologici internazionali questo inverno sarà particolarmente rigido, per questo chi intende affrontarlo in moto sarà costretto a patire il freddo vero, quello che lo scorso anno hanno provato solo alcune regioni, mentre altre hanno avuto climi tutto sommato miti e sopra le medie. Niente allarmismi, ma previsioni da seguire per non farsi prendere troppo alla sprovvista.

Benvenuto inverno

L'avvio della stagione invernale vedrà flussi d’aria gelida provenienti dal Nord Europa discendere verso l’Italia. Nella fase iniziale della stagione il freddo si sentirà particolarmente a Nord-Est, quindi la zona del Triveneto, ma poi ci sarà una diffusione del freddo in tutta la nazione dovuto a blocchi anticiclonici, che andranno ad agevolare le masse d’aria proveniente dall’Artico.
In sostanza prepariamoci a un inverno rigido e nevoso, con le prime nevicate attese anche a quote basse nelle aree di nord-ovest. A stagione inoltrata avremo un freddo pungente tra gennaio e febbraio, a causa dell'aria fredda che arriva dalla Russia e che attraversa i Balcani. In questo caso tanta neve e possibili emergenze all'orizzonte.

Non fatevi trovare impreparati

A Nord si sta già avendo un assaggio di queste previsioni: fine novembre e inizio dicembre sono segnati dal vortice polare e da un’alta pressione atlantica che stanno favorendo i flussi di aria fredda di tipo artico sub-polare. Non fatevi prendere troppo alla sprovvista e se usate la moto tutti i giorni ricordatevi delle poche e semplici regole che vi salvano la pelle: gomme nuove e di qualità (preferibilmente invernali), abbigliamento tecnico di ottima qualità, a strati e impermeabile e massima cura della moto con lavaggi frequenti per evitare la corrosione del sale sulla strada. Ovviamente, poi, il consiglio più importante di tutti: prudenza!

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , curiosità , anticipazioni


Top