Novità

pubblicato il 8 novembre 2016

Suzuki Burgman 400 2017

Il capostipite dei maxi-scooter si rinnova! Ecco come...

Suzuki Burgman 400 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Burgman 400 2017 - anteprima 1
  • Burgman 400 2017 - anteprima 2
  • Burgman 400 2017 - anteprima 3
  • Burgman 400 2017 - anteprima 4
  • Burgman 400 2017 - anteprima 5
  • Burgman 400 2017 - anteprima 6

Lo scopo di Suzuki, col nuovo Burgman 400 2017, è chiaro: incrementare tutte quelle qualità che, negli anni, hanno reso il maxi-scooter giapponese uno dei prodotti più apprezzati da chi è in cerca di un commuter maneggevole, pratico, protettivo e dotato di buone prestazioni... capace, tanto di sgattaiolare agilmente nel traffico, quanto di garantire comfort ottimale nei trasferimenti veloci su autostrade e tangenziali.

Design e funzionalità

Le linee, soprattutto nella parte anteriore, si fanno decisamente più “slim” e aggressive, con un piacevole accento di eleganza donato dal nuovo impianto di fari a LED. Dal punto di vista del comfort, si fa invece apprezzare l’arrivo di una sella più imbottita e inoltre appositamente riprogettata - insieme al piano di appoggio per i piedi – per favorire l’accoglienza a bordo e la discesa dal mezzo a pioti di tutte le taglie. Confermato, poi, l’ampio vano sottosella da 42 litri (diviso in due aree), e i due portaoggetti, nel retro dello scudo, uno dei quali equipaggiato con presa a 12V (cui collegare lo smartphone o altri device). Rinnovata, invece, la strumentazione multi-funzione, ora capace di offrire info ancora più dettagliate al pilota. Un nuovo plexiglass anteriore dal design notevolmente compatto, infine, a detta del Costruttore mantiene inalterate le capacità protettive, rendendo allo stesso tempo le linee del nuovo Burgman ben più filanti e armoniche.

Maggiore efficacia

Il monocilindrico da 399 cc omologato euro4, raffreddato a liquido, è stato rivisto per asicurare una maggiore risposta al comando del gas, aumentare lo spunto da fermo e rafforzare l’erogazione a regimi intermedi... il tutto acompagnati da un sound allo scarico ora più coinvolgente. Rivisto anche l’impianto frenante, con doppio disco anteriore e disco singolo al posteriore, ben coadiuvato da un moderno sistema ABS. Una nuova ruota anteriore da 15’’, inoltre (al posto di quella da 14’), dovrebbe garantire maggiore stabilità sul veloce, esattamente come il nuovo telaio dall’aumentata rigidità, che in più dovrebbe apportare benefici anche alla guida nel misto. Il nuovo Suzuki Burgman 400 sarà disponibile in 3 varianti di colore: metallic mat black, pearl glacier white e Metallic Mat Fibroin Gray.

Autore: Redazione

Tag: Novità , scooter , eicma 2016


Top