Novità

pubblicato il 7 novembre 2016

Nuovo Honda X-ADV

La Casa giapponese lancia sul mercato l’atteso scooter-crossover con attitudini al fuoristrada

Nuovo Honda X-ADV
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda X-ADV - anteprima 1
  • Honda X-ADV - anteprima 2
  • Honda X-ADV - anteprima 3
  • Honda X-ADV - anteprima 4
  • Honda X-ADV - anteprima 5
  • Honda X-ADV - anteprima 6

Si chiama Honda X-ADV e promette di dare un deciso scossone al segmento dei “big-commuter” anche se, più esattamente, si tratta di un mezzo trasversale che potrebbe riuscire a captare l’interesse di differenti e varie tipologie di utilizzatori. Come previsto, questa nuova Honda sfrutta la nota piattaforma dell’apprezzata Integra, evolvendone il concetto e ampliandone i confini, grazie alla possibilità di affrontare - all’occorrenza - anche percorsi accidentati… da quelli che percorriamo quotidianamente in città, tra buche, pavé e strade messe sempre peggio, alle piccole avventure del fine settimana, non necessariamente su asfalto.

Particolari che fanno la differenza

Un concetto, quello di questo nuovo X-ADV, raccontato a partire dal design. Le linee sono filanti, ma allo stesso tempo esprimono solidità e concretezza. Il tutto avvolto da una piacevole atmosfera hi-tech non priva di richiami all’avventurosa di Casa,  la Honda Africa Twin. Praticità e comfort sono immediatamente percepibili grazie al vano posto sotto la sella, capace di ospitare un casco integrale (anche da off-road, con tanto di frontino), e all’ampio parabrezza regolabile su 5 livelli. Mentre sono tanti i particolari estetico-funzionali da cui cogliere l’indole più avventurosa di questo X-ADV. Come lo scarico posto in posizione rialzata, i paramani di serie, il paracoppa in alluminio, la sella alta (820 mm, opzionabile a 790). Ma ancora di più sono i cerchi a raggi tangenziali (con pneumatici tubeless) a svelare le ambizioni off-road del mezzo, confermate dalla misura dei cerchi (17’’ davanti e 15’’ dietro), che ripropongono “geometrie” da tuttoterreno, e dall’elevata escursione delle sospensioni, che si avvalgono di una forcella rovesciata da 41mm all’anteriore e di un mono prolink al posteriore. La frenata è garantita da pinze radiali a 4 pistoncini che agiscono su dischi flottanti da 310 mm, con la particolarità dell’ABS escludibile al posteriore. Il peso complessivo del mezzo è di 239 kg, mentre il serbatoio da 13 litri, unito ad un consumo medio dichiarato di 27,9 litri, dovrebbe garantire una buona autonomia di percorrenza.

Immancabile DCT

Forza propulsiva del nuovo X-ADV è il noto bicilindrico in linea della serie “NC" omologato euro4. Un 8 valvole da 745cc, capace di 55 CV a 6.250 giri/min e 68 Nm a 4.750 giri/min, dotato di cambio DCT con mappe D, S1-2-3, MT e palette al manubrio. Completano la dotazione del mezzo i fari full-led, la grande strumentazione LCD verticale in stile rally, il manubrio biconico in alluminio su risers in alluminio. L’accensione, seguendo l’ultimo trend, si affida ad una moderna smart-key al posto della tradizionale chiave. Quattro, infine, le colorazioni previste, di cui 2 direttamente ispirate alle affascinanti livree hrc.

Autore: Redazione

Tag: Novità , scooter , eicma 2016


Top