Novità

pubblicato il 8 novembre 2016

BMW R nineT e Urban G/S 2017

Piccoli aggiornamenti per la capostipite delle vintage bavaresi e nuova versione ispirata alla prima GS della storia

BMW R nineT e Urban G/S 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R nineT e Urban G/S 2017 - anteprima 1
  • BMW R nineT e Urban G/S 2017 - anteprima 2
  • BMW R nineT e Urban G/S 2017 - anteprima 3
  • BMW R nineT e Urban G/S 2017 - anteprima 4
  • BMW R nineT e Urban G/S 2017 - anteprima 5
  • BMW R nineT e Urban G/S 2017 - anteprima 6

Tempo di piccoli aggiornamenti anche per la BMW R nineT, una delle più apprezzate vintage degli ultimi anni e capostipite di una famiglia di moto dallo stile retrò ma dai contenuti moderni, che ora si arricchisce di una ulteriore versione, la R nineT Urban G/S, chiaramente ispirata dalla prima, mitica R 80 G/S.

Nostalgia canaglia

Per la versione standard della naked classica, troviamo una nuova forcella, sempre a steli rovesciati ma ora completamente regolabile. Cambia anche qualche quota ciclistica con un passo di 1.487 mm, cresciuto di 8 mm mentre l’angolo del cannotto sterzo è stato abbassato da 64,5 a 63,2 gradi. Stesse quote per la R nineT Urban G/S, ma che sfoggia una tradizionale forcella telescopica.
I nuovi cerchi fucinati della R nineT montano gomme da 3,5 x 17 pollici e 5,5 x 17 pollici con pneumatici 120/70 ZR 17 e 180/55 ZR 17. Sulla Urban G/S invece c'è una ruota anteriore da 19 pollici che calza uno pneumatico della misura 120/70 ZR 19, mentre dietro c'è uno pneumatico dalla misura 170/60 ZR 17. Gli pneumatici tassellati sono in optional. I freni sono a doppio disco da 320 millimentri nella ruota anteriore per entrambi i modelli

Euro4 e nuove colorazioni

Esteticamente non troviamo nessuna grossa differenza sulla R nineT originale, mentre la Urban G/S propone un cupolino con forme che richiamano parecchio la prima, mitica GS di 35 anni fa. Anche il parafango anteriore alto era un tratto distintivo di questa moto, così come la colorazione e la sella rossa. 
Meccanicamente, invece, non troviamo grandi novità, se non l'arrivo dell'omologazione Euro4 che consente comunque di mantenere invariati punti forti del Boxer a raffreddamento aria/olio dall’alesaggio di 101 millimetri, la corsa di 73 millimetri e una cilindrata di 1.170 cc. La potenza massima è di 110 CV a 7.750 g/min, mentre la coppia massima di 116 Nm viene raggiunta a 6.000 g/min.
Per la R nineT entrano in gamma due speciali colorazioni, la prima è la blackstorm metallizzato/Vintage con serbatoio in alluminio in blackstorm metallizzato con fianchetti spazzolati a mano e decorazione gialla con il numero 21. La seconda è nella tonalità blueplanet metallizzato/alluminio con serbatoio in alluminio spazzolato a mano e altri dettagli in blueplanet metallizzato con un inserto colore oro. Logicamente è ampia anche la dotazione di accessori, come da sempre con i modelli heritage di BMW. 

Autore: Redazione

Tag: Novità , eicma 2016


Top