Novità

pubblicato il 8 novembre 2016

BMW K 1600 GTL 2017

L'ammiraglia Gran Turismo si aggiorna con piccoli ma mirati dettagli che aumentano comfort ed efficienza

BMW K 1600 GTL 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW K 1600 GTL 2017 - anteprima 1
  • BMW K 1600 GTL 2017 - anteprima 2
  • BMW K 1600 GTL 2017 - anteprima 3
  • BMW K 1600 GTL 2017 - anteprima 4
  • BMW K 1600 GTL 2017 - anteprima 5
  • BMW K 1600 GTL 2017 - anteprima 6

La nuova BMW K 1600 GTL 2017 prende spunto dalla rinnovata versione GT (vista a Intermot) per aggiornarsi con nuove caratteristiche e un'estetica leggermente rivista. Nulla di rivoluzionario sia sopra che sotto le carene, ma quei piccoli aggiornamenti necessari a portare avanti il modello assieme a tecnologia e normative.

Motore Euro4

L'aggiornamento del motore all'Euro4 è stato il principale pretesto per il leggero restyling complessivo del modello. Invariato nelle prestazioni, il granitico 6 cilindri in linea eroga una potenza di 160 CV a 7.750 g/min e una coppia massima di 175 Nm a 5.250 g/min.
Esteticamente, la 2017 si riconosce dalla presenza di nuovi deflettori di dimensioni maggiori, così da aumentarne l’efficienza, e dalla carena laterale ridisegnata e allungata in direzione della coda, così da assicurare una protezione ottimizzata contro il vento e le intemperie. Anche la posizione di guida cambia leggermente, con manubrio arretrato e pedane più basse che permettono una posizione di seduta più rilassata e verticale rispetto alla K 1600 GT.

Sospensioni elettroniche e cambio elettro assistito

Il comparto sospensioni riceve un aggiornamento : come la GT, i tecnici tedeschi hanno deciso di rivedere le sospensioni a regolazione elettronica Dynamic ESA e le modalità “Road” e “Dynamic”, affinate per incrementare sensibilmente l’esperienza di guida attiva e il comfort rispetto il modello precedente.
In Road l'adattamento dell'assetto è completamente automatizzato e a seconda delle preferenze il precarico molla può essere adattato premendo semplicemente un pulsante, mentre in “Dynamic” si ha una taratura delle sospensioni generalmente più rigida. C'è anche il nuovo sistema di retromarcia per favorire le manovre da fermi e il cambio elettro assistito Pro che permette cambi sia in salita che in inserimento senza usare la frizione.

La più accessoriata

Logicamente questa moto è il top del top, quindi di serie troviamo topcase con comodo schienale integrato, ABS Pro, Dynamic Traction Control DTC, proiettori allo xeno, manopole e sedile riscaldati, Multi-Controller, tre modalità di guida, regolazione della velocità e numerosi optional fra cui Adaptive Light Control, luce diurna, Keyless Ride, Hill Start Control, chiusura centralizzata, cerchi fucinati, luce supplementare del freno per il topcase, terminale di scarico sportivo HP, componenti cromati, staffa paramotore e diversi altri. Sarà disponibile in lightwhite pastello o thundergrey metallizzato e ebenholz metallizzato /blackstorm metallizzato per la versione Elegance. 

Autore: Redazione

Tag: Novità , eicma 2016


Top