Novità

pubblicato il 8 novembre 2016

BMW G 310 GS 2017

A EICMA 2016 viene svelata la più piccola GS di sempre, una world bike dedicata a diversi mercati

BMW G 310 GS 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW G 310 GS 2017 - anteprima 1
  • BMW G 310 GS 2017 - anteprima 2
  • BMW G 310 GS 2017 - anteprima 3
  • BMW G 310 GS 2017 - anteprima 4
  • BMW G 310 GS 2017 - anteprima 5
  • BMW G 310 GS 2017 - anteprima 6

Ce l'aspettavamo da un po' di tempo e finalmente è arrivata: la G 310 GS è la più piccola Gelände Straße della storia BMW e deriva strettamente dalla G 310 R, la naked costruita in collaborazione con l'indiana TVS che abbiamo già conosciuto lo scorso anno. Quest mini-GS trasferisce le caratteristiche principali della serie su telaio e meccanica della world bike per un risultato a parer nostro davvero ben riuscito.

Piccola GS, ma ben fatta

A parte il telaio, confermato dal modello già in listino, la GSina ha nuove sospensioni, con una forcella a steli rovesciati da 41 mm e un mono posteriore più lungo che alza il posteriore. In generale, l'escursione delle sospensioni è cresciuta di 40 mm, per un totale di 180 mm. Le ruote, a loro volta, sono più alte con un anteriore da 19" e un posteriore da 17", rispettivamente di sezione 110/80 e 150/70. I cerchi sono a 5 razze con lo stesso disegno della R. Ammettiamo che dei raggi non avrebbero guastato al look off-road del mezzo.
Esteticamente, poi, è una intera reinterpretazione fatta a regola d'arte, perchè il faro anteriore è lo stesso della versione naked, ma inserito nel cupolino di chiara ispirazione R 1200 GS (con becco, prese d'aria trapezoidali e fianchetti prominenti) dà una sensazione completamente diversa. Stessa cosa per il telaietto posteriore, che sorregge una nuova sella e un portapacchi con maniglione integrato molto touring. 

Motore confermato

Il motore è, ovviamente, lo stesso della G 310 R: un monocilindrico DOHC raffreddato a liquido da 313 cc con iniezione elettronica e misure superquadre di 80 mm in alessaggio e 62,1 mm in corsa. Con un rapporto di compressione di 10.6:1, la potenza erogata è di 34 CV a 9.500 g/min, per una coppia massima di 28 Nm a 7.500 g/min. Il peso complessivo è di 169.5 kg a secco.
Con questa moto nasce, di fatto, il segmento delle mini-adventure anche in Europa, anche se BMW punta a un trattamento non proprio economico, con una serie di accessori e optional a livello delle top di gamma della famiglia GS. Sarà disponibile sul mercato molto presto, non conosciamo prezzo e disponibilità al momento. La scelta cromatica prevede tre alternative: Cosmic Black pastello, Racing Red pastello e Pearl White metallizzato.

 

 

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , eicma 2016


Top