Novità

pubblicato il 7 febbraio 2008

BMW R1200 GS 2008

Sempre più verso la quadratura del cerchio!

BMW R1200 GS 2008
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R1200 GS 2008 - anteprima 1
  • BMW R1200 GS 2008 - anteprima 2
  • BMW R1200 GS 2008 - anteprima 3
  • BMW R1200 GS 2008 - anteprima 4
  • BMW R1200 GS 2008 - anteprima 5
  • BMW R1200 GS 2008 - anteprima 6

BMW R 1200 GS si fa nuova e con l'arrivo del 2008 la “Endurona” bavarese punta a confermarsi come la regina del segmento. Difficile stabilire rapidamente se può indossare la corona o meno, ma sicuramente, BMW R 1200 GS, può fregiarsi del titolo di “bella fra le belle”, con oltre 75000 esemplari venduti dal 2004.

Ad un primo sguardo le differenze con il modello precedente sembrano veramente poche. Solo ad un primo sguardo però... se la si osserva bene, si può notare come la nuova BMW R 1200 GS MY08, sia stata ampliamente rivisitata.
Consci del pesante shock emotivo causatovi da questa dura affermazione, andiamo a vedere, per prima cosa, cosa non è cambiato!

Apre le danze la ciclistica, anche in questo caso composta da una sospensione Telelever all'anteriore e Paralever al posteriore, ottimamente arpionate ad una struttura ad alta resistenza alle torsioni. Onestamente però, qualche piccola modifica c'è stata anche qui: il settaggio delle sospensioni è stato ulteriormente perfezionato per garantire il massimo su qualunque tipologia di percorso sia onroad che offroad.BMW vuol dire prima di tutto sicurezza ed ecco infatti che, il potente sistema frenante,  si integra al BMW Motorrad Integral ABS.

Tranquillizzati? Bene, allora è giunto il momento di entrare nella sezione novità. Nuovo motore... paura è? No no, nessun colpo di matto, il bicilindrico boxer è sempre lì, ma per l'occasione ne è stata modificata la gestione. Grazie agli attuali 105 cavalli ottenuti ad  8000 giri, il regime utile aumenta di 1000 giri che, abbinato a dei rapporti di trasmissione completamente rivisiti, offre un'erogazione ora ancor più dinamica e fluida.

Nuovo risulta anche il cambio a sei marce. Grazie ai diametri maggiorati dei cuscinetti e a una distanza modificata tra gli alberi, il cambio a sei rapporti completamente rivisitato tiene conto dei criteri in parte estremi che deve soddisfare una Enduro costruita per affrontare anche dei viaggi lunghi.

Disponibile come optional, ci sarà anche il sistema ESA – adattamento elettronico della ciclistica -; offerto per la prima volta nel segmento Enduro. In questo caso le modalità disponibili saranno due: stradale e fuoristrada. Con tali regolazioni, il sistema ESA si incarica di evitare che le sospensioni, utilizzate in condizioni di elevato stress, cadano nella trappola del “fine corsa” evitando così quelle fastidiose e pericolose reazioni improvvise e scomposte.

Dato che anche l'occhio vuole la sua parte, BMW mette mano anche al comparto estetico, inserendo nuovi dettagli in alluminio per le protezioni del serbatoio, oltre che manubrio e sella ridisegnati. Quest'ultima sarà anche disponibile nella versione ribassata, in grado di arrivare a soli 55 cm da terra; un vero tocca sana per tutti quelli che fanno dell'altezza solo un sostantivo rivolto alla propria  morale...

Autore: Matteo Sanavio

Tag: Novità , bicilindriche , enduro


Top