Novità

pubblicato il 4 ottobre 2016

BMW K 1600 GT 2017

Dopo 6 anni l'ammiraglia a 6 cilindri si rinnova con l'Euro4 e rinfrescando estetica ed elettronica delle sospensioni

BMW K 1600 GT 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW K 1600 GT 2017 - anteprima 1
  • BMW K 1600 GT 2017 - anteprima 2
  • BMW K 1600 GT 2017 - anteprima 3
  • BMW K 1600 GT 2017 - anteprima 4
  • BMW K 1600 GT 2017 - anteprima 5
  • BMW K 1600 GT 2017 - anteprima 6

Le BMW K 1600 GT e GTL sono in listino dal 2010 e non sono mai cambiate. Il 6 cilindri bavarese sta invecchiando benissimo e per questo motivo si è deciso di non stravolgere l'estetica del mezzo con il restyling di metà carriera, che porta nuove forme di cupolino e carene laterali e aggiornamenti meccanici ed elettronici che rinfrescano un po' l'ammiraglia a due ruote. 

Motore Euro4

Il 6-in-linea bavarese è ancora un punto di riferimento e con i suoi 160 CV e una coppia di 175 Nm non ha certo bisogno di stravolgimenti. L'unico - obbligatorio - upgrade è riservato alla nuova messa a punto che fa rientrare le emissioni del motore nella norma antinquinamento Euro 4.
Già che c'erano, i tecnici tedeschi hanno deciso di rivedere le sospensioni a regolazione elettronica Dynamic ESA e le modalità “Road” e “Dynamic”, affinate per incrementare sensibilmente l’esperienza di guida attiva e il comfort rispetto il modello precedente.
In Road l'adattamento dell'assetto è completamente automatizzato e a seconda delle preferenze il precarico molla può essere adattato premendo semplicemente un pulsante, mentre in “Dynamic” si ha una taratura delle sospensioni generalmente più rigida. C'è anche il nuovo sistema di retromarcia per favorire le manovre da fermi. In optional c'è anche il cambio elettro assistito Pro per salire di marcia e scalarla senza frizione e il sistema eCall.

Estetica rivista

La nuova strumentazione è dotata di quadranti nuovi. Il tachimetro è abbellito adesso dalla grande scritta K 1600 GT, ma è la parte anteriore a segnare un aggiornamento più profondo nello stile: design più dinamico, protezione ottimizzata contro il vento e le intemperie e nuove vernici. La carena presenta deflettori allargati e l'abbinamento cromatico è sempre elegante, pur avendo linee più decise e marcate. I nuovi colori sono marsrot metallizzato e blackstorm metallizzato a contrasto con il telaio verniciato asphaltgrau metallizzato opaco e con le ruote lucide nere. Nella versione Sport si abbina la vernice lupinblau metallizzato a blackstorm metallizzato, alla catena cinematica verniciata nera e alle pinze freni colore oro. Presto conosceremo disponibilità e prezzo. 

Autore: Redazione

Tag: Novità , Intermot2016


Top