Novità

pubblicato il 4 ottobre 2016

Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS 2017

La classica si aggiorna dentro e fuori. E debutta a Intermot una versione più sportiva di ispirazione café racer

Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS - anteprima 1
  • Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS - anteprima 2
  • Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS - anteprima 3
  • Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS - anteprima 4
  • Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS - anteprima 5
  • Honda CB1100EX 2017 e CB1100RS - anteprima 6

Honda aggiorna per il 2017 la CB1100EX, che si mostra in anteprima al pubblico di Intermot 2016 con un look rivisto, nuove soluzioni tecniche e un motore aggiornato. Al suo fianco debutta la versione CB1100RS, gemella che si ispira al mondo café racer, caratterizzata da un’impostazione più sportiva.

Piccoli ritocchi per un look ancora più esclusivo

La Honda CB1100EX mantiene intatte le sue principali caratteristiche estetiche come il faro anteriore tondo, i doppi quadranti della strumentazione, il serbatoio dalle forme generose (16,8 litri) con nuovo tappo, le luci a LED anteriori e posteriori e i cerchi a raggi in acciaio inossidabile da 18’’ (ora i raggi sono 40 e non 48). Spicca, invece, un nuovo carterino copricatena in alluminio che sostituisce il precedente elemento in plastica. Nuovi sono anche i fianchetti realizzati in alluminio spazzolato con una sottile finitura, il parafango posteriore, i supporti delle pedane e il cavalletto laterale.

Nuova forcella Showa Dual Bending Valve

La “vecchia” forcella viene sostituita da una Showa Dual Bending Valve con steli da 41mm; le valvole interne generano una forza di smorzamento sia in compressione che in estensione offrendo un’azione ancor più lineare e sostenuta. Compare, inoltre, una nuova piastra superiore di sterzo in alluminio pressofuso. Dietro, invece, troviamo i già noti doppi ammortizzatori Showa regolabili nel precarico, fissati al classico forcellone in acciaio. Resta invariato anche il telaio tubolare a doppia culla in acciaio.
L’altezza della sella da terra di 792mm fa della CB1100EX una moto adatta a tutti i tipi di piloti. L’impianto frenante, dotato di ABS di serie, prevede dischi flottanti anteriori da 296mm abbinati a pinze Nissin a quattro pistoncini e disco posteriore da 256mm con pinza a pistoncino singolo.

Motore Euro4 e frizione antisaltellamento

Il motore a quattro cilindri in linea DOHC raffreddato ad aria e olio da 1140cc beneficia di condotti di aspirazione ridisegnati e doppi terminali di scarico più corti e leggeri. È omologato Euro4 ed eroga una potenza di 90 CV a 7.500 giri/min e 91 Nm a 5.500 giri/min. Il cambio a sei rapporti invece è abbinato a una nuova frizione antisaltellamento caratterizzata da una leva più morbida. Spicca infine il nuovo scarico più stiloso e leggero (-2,4 kg). La CB1100EX pesa 255 kg in ordine di marcia col pieno di benzina.

Honda CB1100RS

Esteticamente la versione RS si fa notare per il suo look decisamente più sportivo, accentuato dal manubrio a piega bassa, dalla cornice cromata e guscio nero posti sul faro tondo a LED, dalla doppia colorazione del motore, dal nuovo parafango anteriore, ma anche da una nuova geometria più caricata sull’anteriore. Difatti la forcella da 43mm Showa Dual Bending Valve ha un assetto più rigido. E al posto dei cerchi da 18’’ troviamo delle ruote in lega da 17’’ con pneumatici ribassati (120/70ZR17 e 180/55ZR17).
Gli ammortizzatori posteriori Showa regolabili nel precarico molla sono fissati al forcellone d’alluminio, che rimpiazza quello d’acciaio. L’impianto frenante è stato potenziato con pinze ad attacco radiale Tokico a quattro pistoncini su dischi da 310mm all’anteriore, mentre dietro troviamo un disco da 256mm con pinza a singolo pistoncino. Infine, il motore beneficia degli stessi aggiornamenti della EX, compresa la nuova frizione antisaltellamento.

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , Intermot2016


Top