Novità

pubblicato il 28 gennaio 2008

Vectrix Superbike

Il sibilo elettrico della velocità

Vectrix Superbike
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Vectrix Superbike - anteprima 1
  • Vectrix Superbike - anteprima 2
  • Vectrix Superbike - anteprima 3
  • Vectrix Superbike - anteprima 4
  • Vectrix Superbike - anteprima 5
  • Vectrix Superbike - anteprima 6

C'era un tempo in cui i motori  rombavano. C'era un tempo in cui il pungente odore di miscela bruciata, riempiva i polmoni e i cuori degli appassionati. C'era un tempo in cui l'assordante  canto dei motori suonava come una raffinata ed armonica melodia.  Ecco... c'era un tempo

.Non allarmatevi, per il momento nulla è cambiato, o per meglio dire ce ne vorrà di “tempo” perchè le cose cambino a tal punto. Ci sono però aziende che stanno facendo di tutto per dare una svolta alla mobilità ed una di queste è, senza ombra di dubbio, Vectrix. Qualcuno ancora non la conosce, ma in molti ormai seguono con interesse questa “strana” novità. Strana perchè ha poco più di dieci anni – nasce infatti nel 1996 – e nessuna tradizione motoristica; solo una geniale intuizione e tanto capitale da destinare al famoso “ricerca e sviluppo”. Il primo frutto di Vectrix è l'omonimo maxi-scooter elettrico: un vero e proprio gioiello di tecnologia e perchè no, di design.

Va come uno scooter da 400 cc, si ricarica come un cellulare e garantisce un'autonomia sufficiente per un utilizzo cittadino. Un ottimo risultato quindi, ma Vectrix non si “accontenta” e rilancia la sfida. “Siamo arrivati alle prestazioni di uno scooter da 400 cc? E allora perchè mai non dovremmo riuscire ad arrivare a quelle di una SBK?” Beh, ovviamente i toni saranno stati diversi, ma sta di fatto che la sfida è stata lanciata e, cosa ancor più sorprendente, è stata anche vinta!

Ebbene sì, dopo il maxi-scooter elettrico, Vectrix torna con un nuovo sorprendente modello: Vectrix SBK, una concept bike della prima moto da competizione totalmente elettrica e ad alte prestazioni. Un design a dir poco futuristico, si fonde ad un telaio in alluminio con forcellone monobraccio per raggiungere la velocità massima di 200 km/h con un'accelerazione da 0 a 400 metri in 12” grazie al motore Brushless a magneti permanenti con una potenza massima di 60 kW ed una coppia massima di 102 Nm. A tutto si può aggiungere un'autonomia di 70 km a 120 km/h costanti grazie all'utilizzo di un pacco batterie di ultima generazione in grado di ricaricarsi in sole 2.5 ore.

Per il momento è  una concept bike, ma in Vectrix ci credono a tal punto che l'hanno resa pure ordinabile! Bastano infatti solo 55.000 euro per potersi aggiudicare il sibilo elettrico della velocità. Un po' cara? oddio, difficile dire il contrario, ma che ci volete fare, l'esclusività non ha prezzo!

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Vectrix Superbike - anteprima 1
  • Vectrix Superbike - anteprima 2
  • Vectrix Superbike - anteprima 3
  • Vectrix Superbike - anteprima 4
  • Vectrix Superbike - anteprima 5
  • Vectrix Superbike - anteprima 6

Autore: Matteo Sanavio

Tag: Novità , pista


Top