Novità

pubblicato il 4 ottobre 2016

Aprilia Tuono V4 1100 RR e FACTORY 2017

Nuovo step evolutivo per la nitro-naked di Noale: omologazione Euro4, ciclistica ed elettronica ancora più evolute

Aprilia Tuono V4 1100 RR e FACTORY 2017

Tuono V4 1100 RR è una delle naked sportive più efficaci in circolazione. Tuono V4 1100 Factory è la versione più esclusiva, con componentistica in gran parte derivata dalla superbike Aprilia RSV4 RF. Due modelli distinti per allestimento di serie e grafiche, entrambi aggiornati per il mercato 2017. Le maggiori innovazioni riguardano l’elettronica di bordo, ovvero il ricco APRC - L’Aprilia Performance Ride Control - arrivato alla sua quarta generazione, caratterizzata dal riposizionamento della piattaforma inerziale che permette ora una migliore possibilità di rilevazione delle condizioni dinamiche della moto e quindi più efficaci strategie di controllo elettronico. Di serie, su Tuono V4 1100, troviamo: il nuovo comando del gas completamente integrato full Ride-by-Wire, che ha permesso l’eliminazione di ogni componente superfluo per la gestione elettronica delle farfalle, risparmiando così 590 grammi; il nuovo ATC, Aprilia Traction Control, il controllo di trazione regolabile in corsa, senza chiudere il gas, su 8 livelli grazie al pratico joystick di comando, che guadagna logiche d’intervento più performanti e affinate; il nuovo AWC, Aprilia Wheelie Control, il sistema di controllo di impennata, regolabile su 3 livelli, che dispone di nuove strategie di funzionamento molto più precise, grazie al riposizionamento della piattaforma inerziale e ora regolabile in corsa senza chiudere il gas; il nuovo ALC, Aprilia Launch Control, il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista, regolabile su 3 livelli, che usufruisce di nuove strategie di funzionamento ancora più efficaci; il nuovo AQS, Aprilia Quick Shift, il cambio elettronico, per cambiate rapidissime senza chiudere il gas e senza usare la frizione, ora dotato anche di funzione downshift, che consente di scalare marcia senza premere la frizione (esclusiva è la sua funzione di scalata a gas aperto); il nuovo APL, Aprilia Pit Limiter, il sistema che permette di selezionare e limitare la velocità massima consentita per procedere lungo le pit lane dei circuiti, o semplicemente rispettare con facilità i limiti di velocità consentiti su strada aperta al traffico; il Nuovo ACC, Aprilia Cruise Control, un evoluto sistema di cruise control, molto comodo durante i trasferimenti più lunghi.

Cornering ABS by Bosch

La nuova gamma Tuono V4 1100 adotta anche l’evoluto Cornering ABS multimappa, sviluppato in collaborazione con Bosch, per la massima sicurezza su strada. Si tratta del noto sistema 9.1 MP, dal peso e dimensioni davvero contenute, in grado di ottimizzare la frenata e l’intervento dell’ABS in curva, grazie ad un algoritmo specifico che tiene costantemente sotto controllo differenti parametri come l’accelerazione laterale, la pressione esercitata sulla leva del freno anteriore, l’angolo di piega, di beccheggio e di imbardata, modulando l’azione dei freni a garanzia del miglior rapporto tra decelerazione e stabilità. Il nuovo ABS lavora all’unisono con il sistema RLM (Rear Liftup Mitigation) di Aprilia, che limita il sollevamento della ruota posteriore nelle staccate più decise. Il Cornering ABS, messo a punto secondo le indicazioni specifiche di Aprilia, è regolabile su 3 livelli di intervento ed escludibile. Per permettere a piloti di diversa esperienza e capacità di trovare la migliore combinazione possibile, ognuna delle tre mappature del Cornering ABS può essere combinata con una qualsiasi delle tre nuove mappe del motore (Sport, Track, Race). Queste ultime sono tutte e tre “full power” e differiscono per il modo di erogare i 175 CV di cui è capace il V4 Aprilia, oltre che per la percentuale di freno motore a ognuna di esse dedicata.

Euro4 senza compromessi

L’arrivo dell’omologazione Euro4 non intacca i muscoli della Tuono, che si conferma una delle naked più dotate in circolazione anche in versione 2017. Il 4 cilindri a V di 65° guadagna un nuovo impianto di scarico con silenziatore dotato di doppia sonda Lambda e valvola integrata. Ma anche una rinnovata centralina di controllo motore, dalle superiori capacità di calcolo e in grado di gestire l’innalzamento del regime di massima rotazione, ora di 500 giri/min superiore. Per garantire massima affidabilità, diminuendo al contempo gli attriti, gli spinotti dei pistoni sono provvisti di trattamento superficiale DLC, mentre le teste di biella vantano un trattamento superficiale di honing. Le camere di combustione non sono più ottenute da un processo di fusione, ma da una più fine lavorazione meccanica a controllo numerico, mentre il cambio è ora provvisto di un sensore lineare che garantisce un funzionamento ineccepibile del gearshift.
Importanti le novità anche sul fronte della ciclistica, per quanto riguarda freni e sospensioni. I primi, marcati Brembo, provengono direttamente da quelli della nuova RSV4: una coppia di nuovi dischi in acciaio dal diametro aumentato a 330 mm, su cui agiscono pinze M50 monoblocco, e una nuova pompa radiale al manubrio. Aprilia Tuono V4 1100 Factory dispone inoltre di una pregiata forcella Öhlins NIX, completamente regolabile sia nell’idraulica che nel precarico molla. Questa unità fa risparmiare circa 400 grammi rispetto alla precedente ed è abbinata all’ammortizzatore posteriore e all’ammortizzatore di sterzo (anch’essi regolabili) della stessa marca.

Optional per tipi “racing”

In optional è presente una nuova versione della V4-MP, la piattaforma multimediale di Aprilia che permette di collegare lo smartphone al veicolo, introducendo un vero sistema di taratura corner by corner dei settaggi elettronici, i cui dati sono successivamente scaricabili su laptop (o direttamente sullo schermo dello smartphone) per l’analisi, come avviene nelle corse. La nuova V4-MP aggiunge un nuovo protocollo di connessione che riduce al minimo il consumo della batteria dello smartphone, oltre a offrire una serie maggiore di circuiti già mappati nei quali poter gestire curva per curve i settaggi elettronici e la possibilità di cronometraggio ed acquisizione da parte dell’utente di un nuovo circuito non compreso nella lista di quelli proposti da Aprilia.

Versioni e colori

Tuono V4 1100 RR è disponibile in due accattivanti colorazioni, grigio Portimao e nero Assen, mentre la grafica Superpole è dedicata alla Tuono V4 1100 Factory. Quest’ultima si distingue tecnicamente per la presenza del più raffinato compato sospensioni Öhlins e stilisticamente per l’adozione del codino (omologato biposto) derivato da quello della RSV4. I cerchi ruota in alluminio sono gli stessi per entrambi i modelli, ma la Tuono V4 1100 Factory calza più sportivi pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa, con il posteriore dalla sezione maggiorata a 200/55, comunque omologato e disponibile anche per Tuono V4 RR, la quale invece offre di serie la sezione posteriore 190/55 e nuovi pneumatici Pirelli Diablo Rosso III.

Autore: Redazione

Tag: Novità , naked , quadricilindriche , Intermot2016


Top