Novità

pubblicato il 27 settembre 2016

Kymco sta per lanciare una moto derivata dalla Kawasaki ER-6n?

La collaborazione fra i due brand potrebbe portare a Kymco la prima moto di media cilindrata del suo listino

Kymco sta per lanciare una moto derivata dalla Kawasaki ER-6n?

Kymco e Kawasaki sono brand in stretta collaborazione e non è una novità che gli scooter J300 e J125 di Akashi abbiano molto in condivisione con i modelli Downtown del brand taiwanese. Il rapporto fra le due aziende potrebbe spingersi ancora oltre con la possibile uscita di una moto a marchio Kymco strettaente derivata dalla Kawa ER-6n, come si vede dalle immagini di brevetto pubblicate da MCN.

Quasi uguale a una ER-6n

Se nascondere la natura Kymco sotto le abbondanti carene dei J non è cosa difficile, più complicato è cercare di non vedere la piattaforma ER nelle linee di questa nuova moto. L'impostazione di base sembra essere identica a quella della giapponese, anche se i travi del telaio hanno andamento leggermente diverso.
Il mono in posizione laterale, il motore e le quote ciclistiche generali tradiscono l'origine, mentre l'estetica ha come elemento distintivo un cupolino aggressivo, con un faro a sviluppo orizzontale dal bel disegno, che ricorda un po' le Benelli della serie TNT. Serbatoio e coda sono a loro volta di ispirazione ER, ma mantengono una certa originalità nelle linee. 

Dove, quando, come?

È abbastanza logico pensare che la cilindrata del bicilindrico parallelo sarà di 650 cc come sulla Kawa, e che non differisca in prestazioni dal motore originale che nell'ultima versione eroga 72 CV e 64 Nm di coppia. Non sappiamo altro, quindi è difficile intuire se vedremo questa moto a Intermot e EICMA. Rimaniamo in attesa di nuovi sviluppi e soprattutto di capire se sarà una moto dedicata anche al mercato europeo o solo a quello del sud-est asiatico.

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni


Top