Curiosità

pubblicato il 19 settembre 2016

Incidente per Guy Martin: record del mondo rimandato

Un dosso ha reso instabile lo streamliner e Guy ha perso il controllo. Pilota illeso, ma l'impresa è saltata

Incidente per Guy Martin: record del mondo rimandato

C'era tantissima attesa per l'impresa di Guy Martin a Bonneville, ma la bottiglia buona non è stata stappata. Nel suo primo tentativo di record ufficiale con lo streamliner Triumph, il campione inglese ha perso il controllo del mezzo e ha causato gravi danni, impossibili da riparare in tempo per un nuovo tentativo. Speranze svanite e bagagli in mano, si torna in Europa con un nulla di fatto.

Streamliner danneggiato, pilota illeso

Triumph credeva molto in questo progetto, tanto da aver realizzato uno degli streamliner più estremi di sempre, l'Infor Rocket dotato di due motori tre cilindri Triumph Rocket III opportunamente preparati con sovralimentazione a turbina e alimentati a metanolo per una potenza complessiva di circa 1000 CV, su un telaio streamliner realizzato da una monoscocca in carbonio-kevlar.
"Le condizioni difficili del percorso sul lago salato di Bonneville hanno ancora bloccato tutte le speranze di un nuovo record proprio nella fase finale del nostro tentativo. Guy stava andando bene al primo miglio ma l'Infor Rocket ha perso trazione in una parte sconnessa della superficie e ha fatto scodare il mezzo che è finito ovviamente a strisciare sul sale. Guy è uscito completamente illeso e serve una profonda ispezione del mezzo prima di poter ritentare" ha commentato Triumph a MCN.

"Fa parte del gioco"

Guy Martin, come sempre, è un po' più scanzonato: "Fa parte del gioco, no? Se era una cosa facile l'avrebbe potuto fare chiunque. Ora dobbiamo fare un piano per il prossimo tentativo appena ce ne sarà la possibilità". Guy, a dirla tutta, se l'è vista molto più brutta sull'Isola di Man, anche per questo riesce tranquillamente a scherzare su una caduta a diverse centinaia di chilometri orari!

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , curiosità


Top