Attualità e Mercato

pubblicato il 25 luglio 2016

A Parigi non possono più entrare le moto precedenti al 1999

A partire da agosto, le moto immatricolate prima del 1° giugno 1999 non potranno entrare nella capitale francese

A Parigi non possono più entrare le moto precedenti al 1999

L'attuale amministrazione comunale di Parigi non è mai stata amica dei motociclisti. Il sindaco Anne Hidalgo è dal 2014 che porta avanti una politica antinquinamento piuttosto aggressiva, con proposte spesso sfociate in un nulla di fatto per l'effettiva difficoltà di realizzazione. Nei prossimi giorni, però, sarà attiva un'ordinanza della quale si è discusso molto in passato: blocco alle moto precedenti al 1 giugno 1999.

Parigi dice stop alle moto pre-euro3

Se n'era parlato a inizio anno, quando la proposta già avanzata da diverso tempo (ne parlammo a gennaio 2015) fu modificata e approvata. In sostanza, tutti i mezzi a motore immatricolati prima del giugno del '99 non potranno entrare in città, pena una multa di 35 euro per le moto, 62 per le auto e 135 per furgoni e altri veicoli commerciali. L'ordinanza è valida tutti giorni feriali dalle 8 alle 20, a partire dal 1° agosto 2016.
Cosa succederà? In sostanza le persone che hanno un mezzo pre-euro3 dovranno trovarsi un altro mezzo. Chi ha una Ducati 916, una BMW R1100R, Una VFR 750 o anche un semplice Suzuki Burgman con qualche anno sulle spalle, si dovrà dimenticare di usarla in settimana. Non abbiamo notizie per chi ha moto d'epoca regolarmente inserite nei registri storici, ma supponiamo che nemmeno quelle potranno circolare.

L'Europa si schiera contro i mezzi "vecchi"

Più di un anno fa siamo stati troppo ottimisti, e abbiamo pensato che la proposta si sarebbe trasformata in un nulla di fatto, invece ora dobbiamo ricrederci e prendiamo atto che anche nel resto d'Europa sta iniziando la politica dell'eliminazione dei mezzi pre-2000. A Londra, per esempio, si sta sviluppando una tassa d'ingresso per i mezzi più vecchi, che potrebbero pagare ben 12,5 sterline per ogni ingresso in centro città.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , codice della strada


Top