Curiosità

pubblicato il 21 luglio 2016

Peugeot 205 Cabriolet, ecco come nasce un classico

Il video, la storia e il mito della piccola scoperta francese

Ve la ricordate la Peugeot 205 Cabriolet? Parliamo delle sfiziosa scoperta francese che faceva la sua bella figura sulle strade di trent’anni fa, quelle popolate dalle prime moto enduro “modaiole”, la musica di Springsteen e dei Dire Straits. Spesso capitava di vederle cariche di giovani ragazze dirette al mare o al lago, ma invariabilmente seguite dagli sguardi invidiosi e ammirati di chi già guidava una 205 “normale” o addirittura una 1.9 GTI. Questo piccolo capolavoro di Pininfarina del 1986 merita quindi uno speciale “Inside Peugeot 205 Cabrio” di OmniAuto.it, con il nostro Giuliano che racconta in video la nascita della francesina più ammirata dell’epoca.

Nelle immagini che tracciano la storia, la progettazione e tutto quello che c’è dietro la Peugeot 205 Cabrio, si possono ammirare i primi bozzetti, le modifiche fatte per togliere il tetto e la collaborazione fra gli uomini Peugeot a Mulhouse e quelli Pininfarina a Grugliasco (TO). Il carrozziere italiano era incaricato di assemblare, verniciare e completare le scocche che tornavano in Francia per ricevere gli organi meccanici. Il risultato finale è la 205 Cabrio che vedete nel video “Inside”, un esemplare perfettamente conservato che testimonia un’epoca non più ripetibile in cui grandi Costruttori si affidavano ai Carrozzieri per realizzare auto in piccola serie dal grande fascino.

Autore: Fabio Gemelli

Tag: Curiosità , curiosità , auto


Top