Novità

pubblicato il 12 luglio 2016

Husqvarna, la gamma enduro 2017

Più tecnologia e miglioramenti nella ciclistica per le moto 2 e 4 tempi

Husqvarna, la gamma enduro 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Husqvarna gamma enduro 2017 - anteprima 1
  • Husqvarna gamma enduro 2017 - anteprima 2
  • Husqvarna gamma enduro 2017 - anteprima 3
  • Husqvarna gamma enduro 2017 - anteprima 4
  • Husqvarna gamma enduro 2017 - anteprima 5
  • Husqvarna gamma enduro 2017 - anteprima 6

A Huskvarna, Svezia (paese natale dello storico marchio nato nel 1903, che si scrive proprio con la k al posto della q), Husqvarna ha presentato la nuova gamma enduro 2017. Le più innovative tecnologie sono state messe al servizio delle nuove moto 2 e 4 tempi, che si preannunciano ancor più entusiasmanti in termini di maneggevolezza, potenza, peso ed estetica.

Le novità della nuova gamma enduro

Tutta la gamma enduro 2017 prevede un nuovo telaio Wp Performance System più leggero caratterizzato da una maggiore rigidità torsionale (+20%) e una minore rigidezza longitudinale (-30%). Il telaietto posteriore, scomposto in tre parti, è realizzato con il 30% di carbonio e pesa 1 kg in meno rispetto al precedente. Di serie, sempre su tutti i modelli, le piastre lavorate al CNC con offset 22 mm. Nuova è anche la forcella WP Xplor 48 a cartuccia aperta, con molla in ogni stelo e funzioni ammortizzanti separate, mentre al posteriore c’è il nuovo ammortizzatore WP DCC (Dual Compression Control), azionato tramite leveraggio, più leggero del precedente di 0,36 kg. L’impianto frenante Brembo prevede dischi GSK per offrire una potenza decelerante ottimale; dietro c’è un pistoncino da 24 mm di diametro (26 mm sui modelli precedenti), abbinato a un pedale freno più lungo di 10 mm. Nuovo disegno, infine, per la cassa filtro integrata nel telaietto posteriore.

Enduro 2 tempi e 4 tempi

In entrambi i casi ci troviamo di fronte a motori riprogettati da capo, più leggeri e compatti. I due tempi prevedono pistoni realizzati per sposarsi perfettamente con i nuovi cilindri e nuovi alberi motore e contralbero di bilanciamento. C’è un nuovo carburatore Mikuni TMX 38 a valvola piatta, meno sensibile alle variazioni di temperatura e di altitudine, mentre il sistema di avviamento elettrico ha un motorino più leggero. Sui motori 4 tempi c’è di serie il controllo della trazione, che garantisce ottime performance in tutte le situazioni di guida. La centralina Keihin è più piccola e leggera. Sono nuovi gli impianti di scarico, con il tubo che passa più vicino al motore e coi silenziatori più corti, mentre il cambio ha rapporti specifici per l’enduro, una nuova forchetta nel selettore e un sensore che permette alla centralina EMS di selezionare la mappa migliore per ciascun rapporto.

Autore: Redazione

Tag: Novità , enduro , cross


Top