Eventi

pubblicato il 8 luglio 2016

Il WDW 2016 in numeri

Quanta gente c'era al World Ducati Week? Tanta! Ecco tutte le cifre della nona edizione del raduno

Il WDW 2016 in numeri
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WDW 2016 - anteprima 1
  • WDW 2016 - anteprima 2
  • WDW 2016 - anteprima 3
  • WDW 2016 - anteprima 4
  • WDW 2016 - anteprima 5
  • WDW 2016 - anteprima 6

Il World Ducati Week si è concluso da pochi giorni e abbiamo già nostalgia dell'atmosfera del più grande raduno mondiale dedicato alle moto di Borgo Panigale. Sulla pista di Misano Adriatico si sono riversate migliaia di persone, ma di preciso quante erano? Ecco i dati ufficiali che vi fanno capire quanti erano i ducatisti nella Riviera Romagnola.

Numeri esagerati...

Partiamo dai partecipanti registrati: 81.000, numero più numero meno, ovvero il 25% in più rispetto all'edizione 2014 che ne aveva registrato 65.000. Ben 40%, quasi 1 su 2, arrivavano dall'estero, e i paesi registrati sono stati davvero tanti: Cina, Europa, USA, Canada, Brasile, Emirati Arabi, Sud Africa, India, Indonesia, Malesia, Vietnam, Giappone, Australia e addirittura Sri Lanka, Puerto Rico, Bahrein, Kazakistan, Mongolia, Guatemala, Angola e altre... 66 in tutto.
Per ospitarli tutti si è deciso di espandere la supeficie a disposizione, per la precisione dell'80% con 90.000 mq di aree dedicate. I DOC presenti erano 159 da 38 nazioni, che hanno preso parte alle 121 differenti attività organizzate tra cui la parata più grande di sempre, con 1.600 moto partecipanti. 

... e ancora numeri

Qualche altro numero interessante? 10.000 giri di pista fatti nei tre giorni di manifestazione, 70.000 foto e 45 ore di video da parte dello staff WDW, 72 ore complessive di scuola uida fra DRE Safety, Flat Track e DRE Enduro, 700 test ride sulle strade attorno a Misano, 3.000 cappellini scrambler venduti, 3.000 persone nell'area internazionale e 2.000 impennate alla scuola di impennata con Hypermotard. In sostanza, un sacco di numeri interessanti, che hanno portato anche un importante boom turistico alle località nei dintorni del circuito e hanno consentito a Ducati di recuperare parte del denaro speso per l'organizzazione di questo straordinario evento. 

Autore: Redazione

Tag: Eventi , raduni


Top