Attualità e Mercato

pubblicato il 30 giugno 2016

Porsche Panamera, quella nuova ha battuto la Giulia sul "Ring”

Dopo un restyling di metà carriera, ecco la seconda generazione della berlina sportiva più discussa di sempre

Porsche Panamera, quella nuova ha battuto la Giulia sul "Ring”

L’auto che quest’anno ha fatto più parlare di se è senza ombra di dubbio la Alfa Romeo Giulia, la berlina che rappresenta la rinascita del marchio del Biscione che è stata presentata a giugno dell’anno scorso dallo stesso Sergio Marchionne. In questi 12 mesi ha conquistato molti cuori e calamitato l’attenzione di parecchi utenti, è chiaro quindi che quando ieri è arrivata la notizia che la nuova Porsche Panamera l’ha battuta al Nürburgring si è sollevata in rete una grande eco mediatica. La tedesca in configurazione Turbo (4.0 V8 biturbo da 550 CV) ha battuto sulla carta la berlina italiana più veloce di sempre con un tempo di 7:38.00.

A prescindere dal dato è interessante notare quanto la Panamera sia cresciuta a livello prestazionale: il vecchio modello, sempre in versione Turbo, aveva girato al Nürburgring in 7:52, che rappresentano una differenza abissale giustificabile in minima parte con l’incremento di potenza (+ 30 CV). Il merito è soprattutto della nuova piattaforma MSB sui cui è stato sviluppato il progetto, più leggera ed efficace in termini di ripartizione dei pesi (lo sbalzo anteriore è stato ulteriormente ridotto), delle quattro ruote sterzanti e del nuovo sistema di sospensioni pneumatiche a tripla camera che fanno evidentemente i miracoli anche quando un’auto pesa quasi 2 tonnellate. Per saperne di più vi consigliamo di leggere l’articolo pubblicato su OmniAuto.it

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , auto


Top