Sport

pubblicato il 22 giugno 2016

Nel 2017 nascerà il primo TT australiano

Una gara stradale nella regione del Queensland, del tutto simile al Tourist Trophy

Nel 2017 nascerà il primo TT australiano

Anche quest'anno il Tourist Trophy (qui il nostro speciale) è stato condannato da molti e osannato da altri, in una delle edizioni più incerte e combattute di sempre, che ha portato anche alla morte di Andrew Soar, Ian Bell, Dwight Beare e Paul Shoesmith. Fra il bello e il brutto delle gare stradali si fa largo il mito, e con lui i tentativi di emulazione. Starebbe per nascere la prima Road Race in Australia che prende ispirazione direttamente dal TT. 

Il primo TT in Australia

Nella zona della Sunshine Coast, a pochi chilometri la Brisbane, si sta preparando per il 2017 un circuito stradale per una gara che prenderà il nome di Sunshine Coast International TT (SCTT) e vedrà la sua prima edizione nel mese di dicembre. Il percorso è già stato deciso e dovrebbe avere una lunghezza di circa 47 km, ovviamente fra la campagna e piccoli centri abitati a due passi dalla costa pacifica. 
Oltre al tratto fra i paesi c'è anche la parte montana, con il passaggio nei monti del Blackall, in pratica un vero e proprio Tourist Trophy, ma nell'altro emisfero. Parteciparanno quattro classi, ciascuna delle quali avrà un massimo di 20 partecipanti, e riprenderanno le più importanti categorie del motociclismo australiano: Superbike, Bears F1, Sidecar e Supersport. 

È il primo tentativo di un mondiale Road Racing?

L'organizzazione in dicembre, quando in Australia ci sarà caldo, sarà strategica anche per consentire la partecipazione dei piloti delle Road Racing europee. Essendo il periodo di stop dopo la fine del campionato e anche dopo Macao, sarà più facile avere i campioni sulle strade australiane, che potranno utilizzare la nuova gara come allenamento o anche come nuova competizione a sè stante, ma che può diventare importante se un certo numero di sponsor decideranno di farla diventare una nuova sfida stradale. Che sia il primo passo verso un campionato mondiale di gare stradali?

Autore: Redazione

Tag: Sport , tourist trophy


Top