Attualità e Mercato

pubblicato il 16 giugno 2016

Le 5 Modern-Vintage più economiche

Dalla XSR 700 di Yamaha alla Triumph Street Twin, ecco le modaiole di media cilindrata più accessibili ma cool!

Le 5 Modern-Vintage più economiche
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Top5 Moto Vintage più economiche - anteprima 1
  • Top5 Moto Vintage più economiche - anteprima 2
  • Top5 Moto Vintage più economiche - anteprima 3
  • Top5 Moto Vintage più economiche - anteprima 4
  • Top5 Moto Vintage più economiche - anteprima 5

Classiche, vintage, café racer, scrambler, in un modo o nell'altro rientrano tutte nella stessa categoria. Quella che negli ultimi anni sembra attirare sempre più motociclisti alla ricerca di moto stilose con cui godersi la strada senza fretta. Sono nude, semplici, tecnologiche quanto basta ed estremamente accattivanti. La loro presenza sul mercato è in continua crescita, le Case motociclistiche ne sfornano ogni anno un modello nuovo, oltre ad aggiornare quelle del passato. Oggi l’offerta di classic bike è ampia e completa. Abbiamo raccolto in questa top5 le più economiche presenti a listino tra quelle di media cilindrata, stilando una classifica.

Yamaha XSR700

La classica dei Tre Diapason è la più economica tra le cinque. Nasce sulla base della MT-07 ma ha un look che richiama le forme del passato interpretate in chiave moderna. Il suo cuore pulsante è il bicilindrico da 689cc, capace di erogare una potenza di 75 CV e 68 Nm. È una moto facile e divertente, capace di regalare emozioni anche ai motociclisti più esperti. Per portarsela a casa bastano 7.590 euro e l’ABS di serie. (La nostra prova)

Kawasaki W800

È la più classica delle cinque e non riceve aggiornamenti tecnici dal 2011. Tuttavia ha conservato un gran fascino ed è sempre attuale. Quest’anno ne è stata realizzata anche una Final Edition che sancisce l’arrivo di un modello completamente nuovo. È spinta da un bicilindrico da 773cc e 48 CV e ha un peso di 216 kg. Il suo prezzo di listino è di 8.390 euro. Potrebbe essere l’acquisto ideale di chi intende tenerla a lungo.

Moto Guzzi V7 II

La V7 II è una moto di grande successo per il marchio Moto Guzzi. È realizzata nelle varianti Stone, Special, Stornello e Racer (stile Cafè Racer).  Si è aggiornata recentemente (nuovo cambio manuale a sei marce) ed è equipaggiata con il bicilindrico da 744cc e 48 CV. Ha un ottimo spunto e una posizione di guida comoda. Viene commercializzata a 8.670 euro con ABS e controllo della trazione di serie.

Ducati Scrambler (800)

È decisamente la punta di diamante del marchio di Borgo Panigale. Ha permesso a Ducati di registrare record di vendite importanti. È disponibile in diverse versioni (Icon, Classic, Flat Track Pro, Full Throttle e Urban Enduro) e monta un bicilindrico da 803cc in grado di erogare una potenza di 75 CV e 78 Nm. Ha il manubrio alto e la sella bassa, e mette a proprio agio anche i neofiti. Il suo prezzo è di 8.240 euro, con l’ABS di serie.

Triumph Bonneville Street Twin

È una delle ultime novità della Casa inglese. Ha uno stile classico, come tutte le Bonneville, ma è una moto attuale. Monta un nuovo bicilindrico da 900cc in grado di erogare una potenza di 55 CV e 80 Nm. È una moto compatta, facile e divertente. La posizione di guida è comoda ma anche leggermente caricata in avanti; quando si vuole guidare allegri si ha perfettamente il controllo del mezzo. Viene proposta a 8.700 euro con ABS e controllo della trazione di serie. (La nostra prova)

Autore: Francesco Irace

Tag: Attualità e Mercato , vintage


Top