Sport

pubblicato il 15 giugno 2016

Marquez e Pedrosa in sella alla RC 213 V-S

Hanno dato spettacolo sul circuito del Red Bull Ring per un'evento promozionale

Marquez e Pedrosa in sella alla RC 213 V-S
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Marquez e Pedrosa su RC 213 V-S - anteprima 1
  • Marquez e Pedrosa su RC 213 V-S - anteprima 2
  • Marquez e Pedrosa su RC 213 V-S - anteprima 3
  • Marquez e Pedrosa su RC 213 V-S - anteprima 4
  • Marquez e Pedrosa su RC 213 V-S - anteprima 5
  • Marquez e Pedrosa su RC 213 V-S - anteprima 6

Marc Marquez e Dani Pedrosa non possono guidare la propria moto al di fuori dei weekend di gara e dei test IRTA, ma hanno il vantaggio di poter usufruire di una Honda RC213 V-S, la versione stradale della MotoGP del marchio giapponese. Per l'evento promozionale di Red Bull a Zeltweg si sono esibiti in un po' di numeri con la stradale più esclusiva del mercato.

Campioni Red Bull sul circuito austriaco

Sul Red Bull Ring, circuito di proprietà dell'energy drink austriaco, i piloti Repsol HRC si sono esibiti con un po' di show, fra derapate e impennate ottime per lo spettacolo e per foto promozionali. Assieme a loro anche altri campioni dello sport motoristico, sempre sponsorizzati Red Bull, che hanno dato prova delle loro capacità. 
Per quanto riguarda gli altri piloti del motomondiale era presente Sandro Cortese, per il trial i piloti del team Honda-Montesa Repsol Toni Bou e Takahisa Fujinami. Non in pista, ma comunque presente, la bella sciatrice Lindsay Vonn, che quest'anno ha stabilito un altro record diventando l'atleta femminile più vincente nella storia in supergigante, conquistando anche la sua ottava Coppa del Mondo di discesa libera.

La furbata di Marc e Dani

Girare al Red Bull Ring non è stato necessario soltanto per volere dello sponsor, ma è un ottimo modo di portarsi avanti nella conscenza della pista, che quest'anno sarà in calendario nel Motomondiale. Un modo del tutto legale di contravvenire alle regole, come è già successo in passato a molti altri campioni. 
Marquez dice: “sono venuto qui lo scorso anno nel corso di un evento promozionale, siamo abituati a cavalcare i prototipi MotoGP, quindi in sella a una moto da strada sarà un’esperienza diversa. Questo periodo è utile per concentrarsi sul lavoro di recupero e pensare al prossimo GP, ci troviamo in un momento in cui l’ideale è allenarsi regolarmente per mantenere il fisico in forma. Così, quando tornerò dall’Austria, mi allenerò duramente”.

Autore: Redazione

Tag: Sport , piloti


Top