Sport

pubblicato il 12 giugno 2016

Tourist Trophy 2016: Senior TT da record per Michael Dunlop

Il pilota BMW si prende la rivincita su Hutchinson. Altri due morti, però, rovinano i festeggiamenti

Tourist Trophy 2016: Senior TT da record per Michael Dunlop

Ci siamo messi le mani fra i capelli per l'incredibile record di Michael Dunlop nella gara SBK, quando ha fatto 16'58"254 a 214 km/h di media, abbattendo per primo il muro dei 17 minuti, ma ora rimaniamo davvero senza parole. Michael Dunlop ha stravinto il Senior TT, la gara conclusiva del Tourist Trophy, e ha addirittura ritoccato il suo stesso record, compiendo un giro in 16’53”929 con una media di 215 km/h.

Dunlop è un missile

Per Dunlop è vittoria numero 13, e questa volta Ian Hutchinson si è dovuto accontentare della seconda posizione. Al terzo posto John McGuinness, nell'unico slancio positivo dell'edizione 2016, decisamente una delle sue peggiori degli ultimi anni. Il record di Joey Dunlop è salvo per altri 12 mesi.
Al quarto posto l'eccezionale Bruce Anstey con la Honda RC213V-S. Tantissime le critiche sulla legittimità della partecipazione di questa moto, replica di una MotoGP, ma alla fine non è stata superiore alle avversarie e non è riuscita a ottenere nemmeno un podio. 
Fra gli italiani il migliore è stato Stefano Bonetti, già conquistatore del quinto posto nella Lightweight e diciasettesimo al Senior. C'è un'altra piccola impresa per lui: scendendo sotto i 18 minuti nel suo personalissimo record di 17"57'238, è ufficialmente il pilota italiano più veloce di sempre sull'Isola. Marco Pagani chiude alla posizione 31, Alex Polita al 33° posto. Curiosità fra le curiosità: la Suter MMX, incredibile 2 tempi 4 cilindri 500cc, non è riuscita a fare meglio della 34a posizione con il veloce ed espertissimo Ian Lougher.

Addio ad altri due piloti

Fra le tante vicende più o meno positive di gara, c'è da registrare anche la morte di altri due piloti. Ian Bell, 58enne che ha perso la vita nella seconda gara dei sidecar. Era in equipaggio con il figlio ma quest'ultimo è uscito illeso dallo schianto. Andrew Soar, 32 anni, è stato vittima di un incidente nel Senior, il secondo della sua vita dopo aver debuttato nel 2015. L'ultimo ricordo di quest'edizione va a loro. 

 

 

Autore: Redazione

Tag: Sport , gare , tourist trophy


Top