Novità

pubblicato il 31 maggio 2016

Yamaha YXZ1000R: il side-by-side è omologato

Si può ordinare presso le concessionarie del brand di Iwata, anche se non è proprio a buon prezzo

Yamaha YXZ1000R: il side-by-side è omologato

Ha quattro ruote, un volante e due comodi sedili, ma è più vicino alle moto di quanto ci si possa immaginare. Yamaha YXZ1000R è il nuovo side-by-side di Yamaha, ovvero il veicolo tuttoterreno nato per affrontare con divertimento qualsiasi tipo di terreno, ora anche le strade aperte al traffico grazie all'omologazione che lo rende finalmente alla portata di tutti.

Tre cilindri e quattro ruote

Se pensiamo a Yamaha e 3 cilindri ci viene subito in mente la serie MT-09, stretta parente di questo mezzo ricreazionale, che utilizza il tre cilindri portato a 998cc e montato posteriormente su un telaio in acciaio ad alta resistenza. Le sospensioni sono di tipo fuoristradistico con molle a lunga escursione e ruote pensate per scalare, derivate dal mondo dei quad. 
Esteticamente è innovativo, con una sezione anteriore ridotta e sovrastrutture plastiche per ridurre il peso e per piegarsi senza spaccarsi nel caso di urti o passaggi difficili. I posti nell'abitacolo sono due, c'è anche il tetto ma senza parabrezza è difficile ripararsi dalle intemperie. È disponibile presso i concessionari al prezzo di 26.195 euro, che diventano 27.695 nella versione 60° anniversario).

I side-by-side sono figli delle moto 

L'YXZ è solo l'ultimo arrivato di una categoria - quella dei side-by-side - che vanta nomi importanti, principalmente motociclistici. La vicinanza al mondo delle due ruote ha un perchè storico ed evoluzionistico, e per capirlo dobbiamo andare fino agli anni '80, quando nacquero le prime "sand bike" (ricordate l'Honda SX250 del 1985?), poi trasformate in quad con l'aggiunta di una ruota negli anni '90. I 2000 hanno rappresentato il boom di questi mezzi e si è sviluppata anche una sottocategoria di quad da lavoro, diventati sempre più grandi da essersi poi trasformati in piccole jeep con abitacolo e volante... per l'appunto i side-by-side, che dalla nascita del Polaris Razor sono tornati ad essere anche oggetti per lo sport e per il divertimento. 

Autore: Redazione

Tag: Novità , fuoristrada


Top