Attualità e Mercato

pubblicato il 6 giugno 2016

Auto senza Rca: una minaccia per le moto!

Arrivano statistiche allarmanti sulle auto non assicurate in Italia...

Auto senza Rca: una minaccia per le moto!

In Italia, oltre 4 milioni di veicoli sono senza Rca: perlopiù auto. Mine vaganti, specie se causano un incidente con un utente debole, come i motociclisti: il rischio è che scappino, lasciando il centauro senza soccorso, e senza risarcimento. Poi, per avere i soldi, chi va in moto dovrà rivolgersi al Fondo di garanzia vittime della strada, con attese lunghissime, procedure estenuanti, una burocrazia tremenda. Il fenomeno delle auto senza Rca è sempre più allarmante, come emerge dalle statistiche di Milano.

Un’ascesa da paura

Stando ai dati forniti al Sulpm (Sindacato unitario lavoratori Polizia municipale) all’Unità centrale informativa di piazza Beccaria, siamo in presenza di un boom di auto prive di polizze. Nel 2013, i ghisa beccato 1.646 vetture non assicurate; a questa cifra vanno aggiunti i proprietari (96) che si sono messi in regola entro 30 giorni e coloro (157) che hanno preferito demolire la macchina una volta presi. Nel 2014, addirittura 2.119 auto senza Rca, di cui 67 hanno regolarizzato la propria posizione. Nel 2015, ben 2.282 auto non assicurate. Mentre nei primi tre mesi del 2016, siamo a 582. Che proiettati sull’intero 2016, fanno 2.328.

Fenomeni preoccupanti

Daniele Vincini, segretario del Sulpm, spiega: “Ci sono tre fenomeni da contrastare con particolare durezza: guida in stato di ebbrezza, guida senza patente e auto senza copertura assicurativa”. Che spesso vanno a braccetto: uno stesso guidatore ubriaco, senza patente né Rca. E spesso senza revisione. Pronto a investire i “deboli” e a scappare, diventando pirata della strada.

Per fortuna…

A mitigare appena la situazione bollente, arriva la la Circolare del ministero dell’Interno 300/A/7065/13/101/20/21/1 del 5 maggio 2016: il trasgressore che paga subito il verbale conseguente alla mancata copertura assicurativa rischia comunque la confisca del veicolo se non provvede anche alla riattivazione tempestiva della polizza obbligatoria. E in questo caso dovrà pure provvedere al pagamento integrale della multa, rinunciando cioè al beneficio dello sconto del 30% sull'importo della sanzione.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , incidenti , assicurazione


Top