Epoca e Classiche

pubblicato il 23 maggio 2016

Concorso d'Eleganza Villa d'Este: per le moto vince la Grindlay-Peerless 100

Una moto tutt'altro che elegante, ma di grande prestigio sportivo e storico

Concorso d'Eleganza Villa d'Este: per le moto vince la Grindlay-Peerless 100

Il Concorso d'Eleganza Villa d'Este si è concluso con un grande successo di pubblico, in una cornice splendida come quella di Cernobbio e con un clima a dir poco perfetto che ha accompagnato le splendide auto e moto d'epoca che hanno partecipato e sfilato. Fra le auto storiche il trofeo di più bella è andato Maserati A6 GCS Berlinetta con carrozzeria Pinin Farina del 1954, mentre per le motociclette è stata premiata a Villa Erba la Grindlay-Peerless 100 del 1929.

Un pezzo di storia del motociclismo

Per molti appassionati il nome Grindlay-Peerless è sconosciuto, infatti questo marchio ha avuto vita breve: dal 1923 al 1934. Nata come fabbrica artigianale, i pochi esemplari prodotti a Coventry erano studiati principalmente per le gare, dove non hanno mai raggiunto grossi risultati. Solo la moto premiata ieri ha raggiunto un risultato di importanza internazionale, riuscendo a percorrere 100 miglia in un'ora, record assoluto per l'epoca.
La monocilindrica da 498cc fu replicata in sei esemplari, una di queste continuò a correre e a vincere con il pilota HJ Tubb, che tenne la moto per sè dandola in eredità alla sua famiglia che la espose nel museo della pista di Brooklands. Nel 2012 la acquistò l'attuale proprietario, Erex Yardeni.

Elegante no, ma preziosissima

La "100" non è di sicuro la moto più elegante del mondo, ma il suo prestigio va ben oltre gli standard imposti da un normale concorso d'eleganza. Si tratta di una moto così rara e particolare che in molti la considerano una chimera nel mondo delle due ruote. Il suo motore JAP 500, il serbatoio quasi perfettamente cilindrico e quella strana struttura che sostiene l'enorme e aerodniamico scarico, la rendono sicuramente affascinante. Valore di mercato? non lo sappiamo, forse inestimabile!

Autore: Redazione

Tag: Epoca e Classiche , curiosità , epoca


Top