Novità

pubblicato il 13 novembre 2007

Aprilia FV2 1200

Tecnologie all'avanguardia!

Aprilia FV2 1200
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia FV2 1200 - anteprima 1
  • Aprilia FV2 1200 - anteprima 2
  • Aprilia FV2 1200 - anteprima 3
  • Aprilia FV2 1200 - anteprima 4
  • Aprilia FV2 1200 - anteprima 5
  • Aprilia FV2 1200 - anteprima 6

Nel 2007 Aprilia ha festeggiato il ventennale della prima vittoria in un Gran Prix conquistando 4 titoli iridati nel motomondiale. Un poker straordinario che bissa l’impresa del 2006 e porta a 31 i mondiali vinti da Aprilia nel campionato del Mondo di motociclismo.

Dall’eccezionale patrimonio di conoscenze acquisito durante questa storia unica, nasce Aprilia FV2 1200, il concept che rappresenta la sintesi più avanzata del sapere di Aprilia e svela i concetti di evoluzione tecnica e stilistica delle moto Aprilia nel prossimo futuro.

Il cuore pulsante della moto è il possente bicilindrico V90 di 1.200 cc, a ribadire la strategia di progettare e sviluppare motori, di alta cilindrata e di elevato tasso tecnologico, partendo dalle straordinarie competenze interne.

La parte in carrozzeria, su FV2 1200, si riduce al minimo esasperando il concetto di avanzamento dei volumi verso l’anteriore. Il risultato è una forma rivoluzionaria, coraggiosa e avveniristica che traccia le linee delle evoluzioni stilistiche di Aprilia nel futuro prossimo.

Il motore assume una funzione strutturale e da esso si dipana la colonna vertebrale della moto, un telaio portante in carbonio con cassa filtro integrata. La sella è sorretta da una trave in alluminio, e da due tiranti in carbonio che si evolvono nel codino, inglobando i gruppi ottici posteriori. All’anteriore la sospensione a quadrilatero ricalca una soluzione già sperimentata nei gran premi su moto Aprilia 250.

Soluzioni avveniristiche che hanno consentito di contenere il peso (meno di 160 kg) e la compattezza della moto, il tutto a favore della straordinaria maneggevolezza da sempre vanto delle moto Aprilia.

Il bicilindrico 1.200 cc, raffreddato a liquido, adotta il Ride by Wire e apre la porta anche al controllo di trazione che, unitamente all’impianto ABS di ultima generazione e al controllo elettronico delle sospensioni, consente al motociclista il massimo delle prestazioni in condizioni di assoluto controllo e padronanza della moto.

Su Aprilia FV2 1200 il cruscotto diventa uno strumento multifunzionale, interfacciabile tanto con la rete CAN della moto quanto con il PC. E’ così possibile scaricare i dati telemetrici per valutare le proprie prestazioni, riconfigurare la visualizzazione delle informazioni sul display Matrix, scaricare mappe dal web e visualizzare gli itinerari, integrare un modulo GPRS o GSM per il collegamento a reti di telefonia mobile.

Autore: Redazione

Tag: Novità , naked , concept


Top