Attualità e Mercato

pubblicato il 10 maggio 2016

Benelli: in arrivo una gamma completa fino a 750cc

In un'intervista a MCN, il General Manager Haimei Yan svela i piani di produzione per il prossimo anno

Benelli: in arrivo una gamma completa fino a 750cc

Benelli è in una profonda fase di rinnovo. Dopo tanti anni di immobilismo l'azienda italo-cinese ha sfornato diversi modelli davvero interessanti a EICMA 2015, uno dei quali l'abbiamo provato nelle scorse settimane, la BN251. In attesa di testare anche gli altri modelli e le altre cilindrate (tutte le novità sono qui), vi riportiamo le parole di Haimei Yan, General Manager di Benelli, che in un'intervista al magazine inglese MCN svela come, in realtà, siano diverse le novità che potrebbero esordire a breve.

Più moto, più cilindrate

"Abbiamo grandi programmi per il 2017, vogliamo espandere la nostra offerta per renderla più adatta all'Europa. Per il momento abbiamo solo la 302, la 251 e le 600, ma entro fine anno presenteremo una gamma molto più completa che va dalle 125 alle 750, includendo la nuova 500, un nuovo modello 600 e un nuovo motore bicilindrico parallelo da 750cc realizzato apposta per l'Europa. Ma stiamo pensando di dare nuova vita anche i nuovi motori a tre cilindri 899 e 1200."
In sostanza, Benelli si prepara ad avere una gamma di moto degna di un grosso costruttore giapponese, anche se la maggior parte dei prodotti continuerà ad essere prodotta in Cina da Qinjiang. Il costruttore cinese produce milioni di moto all'anno, e 50.000 saranno a marchio Benelli, 5.000 esportate in Europa. 

Ritorno in Superbike? Solo se...

Sempre più cinese, in sostanza, ma probabilmente mai così attenta ai gusti degli Europei. Come conferma Yan: "La storia di Benelli è molto importante per noi ed è ancora un marchio italiano. Facciamo tutte le ricerche, il design e lo sviluppo in Italia, per poi andare a produrre in Cina, a parte le tre cilindri. Tutte le nuove tecnologie che useremo arriveranno dall'Europa, che ha da sempre molta più creatività della Cina, mentre i Cinesi sono ottimi per i processi di produzione. Contiamo su questo per rendere grande Benelli". A conclusione, Haimei dice che a breve non ci sarà una superbike a marchio Benelli, ma nel caso il settore delle supersportive dovesse risollevarsi, non ci penseranno due volte a riportare il brand in pista. Siamo curiosi di scoprire quali sono le vere novità nei prossimi saloni autunnali.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni


Top