Novità

pubblicato il 5 maggio 2016

Bultaco Brinco: con l'omologazione arrivano nuovi modelli

È una bici a pedalata assistita, ma avendo prestazioni esagerate è stata omologata come ciclomotore!

Bultaco Brinco: con l'omologazione arrivano nuovi modelli

Vi abbiamo già parlato della Bultaco Brinco, la rivoluzionaria bicicletta elettrica dalle prestazioni esagerate che riporta all'attenzione degli appassionati un marchio spagnolo importante per la storia del motociclismo. Lo scorso anno è stata presentata la versione più racing, che ora prende il nome di Brinco R e viene affiancata da nuove versioni omologate per la circolazione su strada.

Troppo veloce, è un ciclomotore!

Le incredibili prestazioni di questa pedalata assistita, sono state ritenute troppo esagerate per poter rientrare nella categoria della biciclette, di conseguenza si è ritenuto opportuno lasciare solo il modello d'origine per le piste chiuse, mentre altri modelli sono stati sottoposti all'iter di omologazione dei ciclomotori, quindi arrivano targa, fari, indicatori di direzione e specchi retrovisori.
I nuovi modelli omologati sono la Brinco R-E, che semplicemente è una versione "a norma" della R, la Brinco Campera che ha specifiche più adatte all'off-road tranquillo, con sella e sospensioni ribassate, e la Brinco S, con regolazione della ciclistica e gomme più adatte all'uso su strada.

Prestazioni interessanti

Tutte e tre i modelli hanno il pacco batterie da 1,3 kWh, staccabile e ricaricabile in appena 2 ore, che consente una potenza di 2,7 CV e un peso contenuto intorno ai 40 kg. Quello che rende grandiosa questa bici a pedalata assistita è la coppia del suo motore elettrico, capace di ben 60 Nm, praticamente quello di una 600 a 4 cilindri di qualche anno fa, ma che permette una velocità massima di soli 45 km/h, come da legge per i ciclomotori. Solo la Brinco R è senza limitazioni e può raggiungere anche i 60 km/h di velocità massima

 

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni , bici elettriche


Top